Territorio

Piemonte, questo weekend la riapertura degli impianti sciistici

839
Tempo di lettura: 2 minuti

Questo weekend in Piemonte hanno finalmente riaperto gli impianti sciistici. Dopo due anni di stop causati dalla pandemia, sabato e domenica si tornerà a sciare ovunque e in sicurezza con il Green Pass.

Anche il clima è stato favorevole: ci sono già state le prime nevicate e le basse temperature hanno permesso l’utilizzo dei cannoni.

I comprensori di Bardonecchia, Sestriere, Prato Nevoso, Limone e Alagna inaugureranno le piste questo weekend, mentre alcune stazioni, come Prali, sono già in funzione dalla scorsa settimana.

A Sestriere da domani saranno aperti il doppio tappeto Jolly, lo skilift Baby, le seggiovie Cit Roc, Trebials e Nuova Nube.

A Sauze d’Oulx invece ripartiranno il tappeto Minisportinia assieme alle seggiovie Sportinaia e Rocce Nere.

Lo skipass giornaliero costerà 32 euro ed è acquistabile anche online se si ha il Winter Pass o la tessera Vialattea Ski Card. Oppure si può anche comprare il giornaliero online, ricevendo il voucher via e-mail da presentare poi per ritirare il biglietto.

Anche a Bardonecchia si tornerà a sciare questo weekend. Riapriranno infatti gli impianti di risalita del comprensorio Jafferau e dell’area principianti di Campo Smith.

Lo skipass giornaliero costerà 30 euro e si può anche acquistare online evitando così la coda alle casse.

Gli sciatori inoltre potranno usufruire delle nuove casse automatiche dell’area di Campo Smith ed entrare così direttamente sulle piste.

mappa delle piste da sci della Via Lattea

In Piemonte questo weekend ci sarà la riapertura degli impianti sciistici: tutti i dettagli

Si torna in pista anche in provincia di Cuneo.

A Limone l’inizio della stagione sciistica verrà festeggiato assieme alla Brigata Alpina Taurinense, che allestirà una mostra statica di mezzi e materiali in dotazione alle truppe alpine dell’Esercito Italiano.

A Prato Nevoso si scia già dalla scorsa settimana, e martedì comincerà lo sci notturno con l’Open Season Night.

Gli impianti saranno dunque aperti dalle 18 fino alle 8 di mercoledì e gli sciatori più competitivi potranno partecipare alla Ski Marathon, 14 ore in pista dal tramonto all’alba.

Ogni partecipante avrà uno skipass che monitorerà il numero di risalite e si premierà vincitore nel villaggio Rds mercoledì alle 15.

Il ricavato delle iscrizioni, 20 euro a partecipante, sarà devoluto all’Istituto Pediatrico Gaslini di Genova.

Ad Artesina le piste sono state inaugurate la scorsa settimana, con l’apertura degli impianti del Pian della Turra. Questo weekend invece aprirà il campo scuola Costabella, seguita dalla pista del Colletto.

Parte poi oggi il Monterosa Ski con il comprensorio delle 3 Valli.

Gli amanti della Val d’Aosta dovranno invece pazientare ancora un po’. Gli impianti Champoluc-Frachey e Colle Bettaforca-Ciarcerio al momento restano chiusi.

Saranno però aperte la telecabina Champoluc-Crest, il tapis Roulant Fontaney 2, la funicolare Franchey-Alpe Ciarcerio, la seggiovia Alpe Mandria e quella di Bettaforca.

Nella valle di Gressoney e ad Alagna infine saranno attivi diversi impianti, seggiovie e tapis roulant.

Insomma, dopo due anni di stop gli impianti sciistici piemontesi e non, sembrano finalmente vedere la tanto attesa ripartenza.

Rimane sempre la preoccupazione per gli sviluppi della pandemia, ma si spera di non arrivare all’ennesima chiusura delle piste.

839

Related Articles

839
Back to top button
Close
Close