Articoli HPEventi

Eventi, sabato partirà da Torino il treno a vapore alla scoperta delle Langhe

4924
Tempo di lettura: 2 minuti

Da sabato i cittadini torinesi potranno ammirare dai finestrini di uno storico treno a vapore la bellezza delle Langhe, del Monferrato e del Roero.

Questi tre luoghi simbolo del Piemonte e Patrimonio dell’Unesco, infatti, saranno collegati a Torino grazie a un convoglio storico.

Ogni weekend il treno porterà i visitatori da Porta Nuova a Canelli, attraversando alcuni dei tratti ferroviari più scenografici di tutto il Piemonte e sfilando tra i vigneti e le colline.

Sabato mattina, dunque, alle 9:10 partirà il primo convoglio per il viaggio di inaugurazione. E proprio per l’inaugurazione non poteva mancare un passeggero d’eccezione, il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

A prendere posto sulla carrozza detta “Centoporte” originale degli anni ’30 ci saranno anche le autorità regionali e locali.

Il treno a vapore trainato da una locomotiva diesel attraverserà così Carmagnola per giungere poi ad Alba. Qui avverrà il cambio di locomotiva.

Quella diesel, infatti, sarà sostituita da una a vapore negli anni ’10.

Così il treno sarà pronto per percorrere gli ultimi 28 chilometri del tragitto, i più scenografici e panoramici di tutto il viaggio, incorniciato da vigneti e colline.

Da Alba si proseguirà per Barbaresco, Neive e Castagnole delle Lanze, che finalmente torna protagonista dopo 11 anni di assenza.

Dal 2010 infatti a causa di una frana il treno era stato sostituito con un bus. Ora la ferrovia è destinata esclusivamente a fini turistici, ma almeno c’è un segnale di ripartenza.

Passando poi per Costigliole, Calosso e Santo Stefano Belbo si arriverà a Canelli, dopo aver attraversato tutti quei luoghi che dal 2014 rientrano nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità e che non hanno eguali nel mondo.

A bordo di un treno a vapore per scoprire le Langhe: tutti i dettagli

Da domenica 28 novembre tutti coloro che vorranno provare un’esperienza diversa dal solito potranno prenotarsi sul sito www.trenolmr.com .

Tutti i percorsi sono gestiti dalla Fondazione FS e fanno parte di pacchetti turistici modulabili. Si parte da 40 euro fino ad arrivare a 135 e oltre al viaggio in treno sono comprese anche altre attività.

Ad esempio, è possibile visitare le “Cattedrali sotterranee” di Canelli, oppure degustare vini e prodotti gastronomici locali.

Il tratto ferroviario percorso dal treno a vapore è uno di quelli voluti da Cavour a metà dell’800 per collegare le principali località piemontesi non solo a Torino, ma anche a Milano e ai porti di Genova e Savona.

Fu anche grazie a interventi di questo tipo che il Regno di Sardegna riuscì a diventare una potenza economica fondamentale per arrivare all’Unità d’Italia.

4924

Related Articles

4924
Back to top button
Close
Close