Sport

Torino, tutto pronto per l’inizio delle Atp Finals: sono arrivati i big

1351
Tempo di lettura: < 1 minuto

Manca sempre meno all’inizio delle Nitto Atp Finals che sarà domenica 14.

Ieri mattina è stata inaugurata la fan village in Piazza San Carlo, con due padiglioni rispettivamente dedicati a istituzioni e sponsor.

Ma quello che provoca maggior fermento in vista dell’inizio delle Atp è stato l’arrivo a Torino degli 8 big del tennis mondiale.

Dopo i sorteggi dei gironi avvenuti giovedì, ora non resta altro da fare che aspettare il grande inizio delle partite.

Così Berrettini, Medvedev, Zverev, Hurkacz, Djokovic, Tsitsipas, Rublev e Ruud si sono anche concessi una bella passeggiata per il centro di Torino.

In compagnia anche della Coppa che domenica 21 si aggiudicherà il vincitore delle Atp Finals 2021.

I magnifici otto hanno anche già saggiato il terreno di gioco del Pala Alpitour.

Infatti, ieri i tennisti si sono allenati sui campi torinesi in un clima assolutamente rilassato e tranquillo.

Berrettini e Djokovic si sono sfidati sul campo principale e prima di tornare negli spogliatoi il numero uno al mondo ha scherzato con l’influencer di Chivasso Khaby Lame.

Ha anche ricordato come di Torino abbia un bel ricordo, per esserci stato a 16 anni in occasione di un torneo allo Sporting.

Zverev e Rublev hanno poi occupato il campo, conversando tra una palla e l’altra in russo.

Quando poi è stata ora di lasciare il posto a Hurkacz e Tsitsipas, si sono spostati nel foyer per la terza ora consecutiva di allenamento.

Medvedev invece, ultimo vincitore delle Atp Finals, ha deciso di allenarsi con Ruud per un’ora sola, per poi svolgere una sessione in palestra al posto dell’allenamento previsto.

Ma mentre i big si allenano in scioltezza, sull’inizio delle Atp Finals grava un’ombra: il problema dei biglietti.

L’inizio delle Atp Finals e la bufera sui biglietti

Nonostante le comunicazioni precedenti, infatti, il Comitato Tecnico Scientifico non ha confermato l’intenzione di concedere una deroga per ampliare la capienza al 75%.

Il Pala Alpitour, quindi, sarà riempito solo per il 60% dei posti disponibili.

Un colpo tremendo, dunque, soprattutto per chi aveva acquistato i biglietti di recente. I posti a loro riservati infatti non saranno più disponibili.

E ovviamente quest’inattesa retromarcia avrà delle conseguenze negative anche per l’organizzazione delle Atp, che si era tarata per una capienza del 75%.

Tag
1351

Related Articles

1351
Back to top button
Close
Close