AmbienteArticoli HP

Torino supera il limite annuo di sforamenti dello smog

556
Tempo di lettura: < 1 minuto

La città di Torino superato soglia di sforamento dello smog anche nel 2021.

I dati di Arpa Piemonte mostrano come il capoluogo piemontese abbia oltrepassato i limiti imposti per legge anche durante questa annata. Le rilevazioni effettuate dall’ente hanno coinvolto le stazioni RebaudengoTorino Lingotto e Torino Rubino. 

Le analisi evidenziano una tendenza piuttosto chiara per quello che riguarda la nostra città e le emissioni superiori ai 50 microgrammi giornalieri. 

Gli aspetti positivi per Torino sullo smog

Nonostante questi aspetti negativi, non mancano le note positive. Lo sforamento, infatti, è avvenuto a ottobre, a differenza di quanto accadeva negli anni passati. Solo nel 2019 e nel 2020 venivano fatti registrare superamenti già a febbraio.

Nelle annate precedenti, i primi due mesi dell’anno coincidevano sempre con lo sforamento delle soglie. Un dato anomalo, rimodellato anche agli effetti della pandemia. La diffusione del Covid ha notevolmente ridotto gli spostamenti. Ciò ha inciso in maniera significativa sulle emissioni e sui dati relativi. 

Il fatto che il superamento sia avvenuto a ottobre è l’emblema di questa situazione, anche se sono ancora evidenti i problemi presentati dalla nostra città per quanto riguarda le precipitazioni. Se queste ultime fossero più frequenti, i dati sarebbero ancora migliori, così come le condizioni dell’aria. La qualità però non accenna a migliorare anche a causa della mancanza di piogge di una certa consistenza.

Insomma, dagli aspetti negativi emergono anche dei punti positivi sui cui si può lavorare per rendere ulteriormente migliore l’ambiente. Con il ritorno alla normalità però sarà molto probabile che si torni sui livelli delle annate passate.

556

Related Articles

556
Back to top button
Close
Close