Articoli HPTerritorio

Torino, la Cittadella dell’Aerospazio prende forma: accordo tra PoliTo e Leonardo

1489
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo i rumors dello scorso maggio, Politecnico di Torino e Leonardo SPA hanno definito un accordo preliminare per la nascita della Cittadella del’Aerospazio.

Un progetto ambizioso, che vuole portare la Città della Mole sempre più al centro dell’innovazione il capoluogo piemontese.

L’accordo tra le due istituzioni cittadine si configura anche per aiutare le start up locali, che dopo il periodo duro della pandemia vogliono ripartire.

Il sito di costruzione scelto è l’area tra Corso Francia e Corso Marche.

C’è l’accordo tra PoliTo e Leonardo SPA per la nascita della Cittadella dell’Aerospazio a Torino: i dettagli

Politecnico di Torino da sul serio nella definizione del progetto per l’area dedicata all’aerospazio nella Città della mole.

Nelle settimane scorse il consiglio di amministrazione del politecnico cittadino ha approvato una scrittura privata con all’interno il contratto preliminare di costituzione di diritto di superficie tra l’Ateneo e la ditta Leonardo per la realizzazione della Piattaforma Aerospazio.

Una mossa formale ma obbligata, che permette di fare un deciso ma significativo passo in avanti per la costitutizione del piano.

La cittadella vuole essere un riferimento in materia di aeronautica, spazio e tecnologie innovative e che incuberà le attività di start up private, Università e Pmi.

Leonardo ha messo a disposizione i propri terreni in corso Marche al fine di offrire la giusta area ad un progetto di tale portata.

Questo accordo inoltre permetterà una progettazione in simbiosi tra l’azienda privata e il centro universitario. La compresenza di queste diverse realtà permetterà un deciso passo in avanti in materia di innovazione.

L’inizio dei lavori, salvo intoppi burocratici, dovrebbe partire entro la fine del 2021, mentre la chiusura dei cantieri e l’apertura è fissata per il 2022.

L’iniziativa vuole aumentare il fatturato piemontese nel campo aerospaziale, che al momento vanta 5 miliardi di euro di fatturato e 15 mila addetti ai lavori.

1489

Related Articles

1489
Back to top button
Close
Close