Articoli HPTerritorio

A Torino sta per arrivare la Cittadella dell’Aerospazio: i lavori partiranno nel 2022

11577
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino si candida a essere sempre più il centro produttivo italiano, e nel 2022 partiranno i lavori per un ulteriore e ambizioso progetto: la Cittadella dell’Aerospazio.

Malgrado il periodo duro, la Città della Mole continua ad attrarre importanti progetti per lo sviluppo tecnologico.

Il progetto è trainato da due delle istituzioni maggiori della città: l’azienda Leonardo e il Politecnico di Torino.

l’iniziativa vedrà convergere al suo interno i laboratori di ricerca e di crescita e un incubatore di start up locali.

Lavori al via nel 2022 per la Cittadella dell’Aerospazio a Torino: i dettagli

Leonardo e PoliTo vogliono ridisegnare, in una mossa di sviluppo tecnologico, l’area cittadina tra Corso Francia e Corso Marche.

L’idea è quella di trasformare gli oltre duecento mila metri quadri in un polo internazionale di ricerca e sviluppo, tramite laboratori, e un incubatore di start up o di piccole e medie imprese.

Il progetto inoltre prevederà anche uno spazio aperto ai cittadini di pubblica utilità. Infatti il piano prevede anche un parco pubblico, spazio di coworking e un alloggio per studenti.

La prima parte finanziata è quella che prevede la costruzione dei laboratori di ricerca e innovazione. Uno spazio di circa sedici mila metri quadri che vedrà i lavori cominciare nel 2022, con la chiusura preventivata dell’opera nel 2023.

La Regione Piemonte sovvenzionerà la costruzione di questo primo polo con un finanziamento da 15 milioni di euro.

Questi laboratori aiuteranno principalmente le ricerche di Leonardo e del gruppo Thales Alenia Spaces. Un piano che prevede anche il coinvolgimento di circa mille studenti del Politecnico di Torino.

L’investimento volto da Leonardo andrà verso la direzione verso lo sviluppo della propulsione ibrida ed elettrica, l’interfaccia uomo-macchina e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale.

Attorno allo sviluppo dell’area andrà di pari passo un rinnovamento dell’urbanistica e di un piano per nuove aree verdi che vedrà l’impegno del comune a ricavare nuovi fondi.

11577

Related Articles

11577
Back to top button
Close
Close