Articoli HPSportTerritorio

A Torino sale la febbre per le ATP Finals: alberghi quasi esauriti e prezzi triplicati

5301
Tempo di lettura: < 1 minuto

Le ATP Finals, malgrado siano ancora distanti, hanno già mosso migliaia di appassionati, e a Torino gli alberghi sono già quasi esauriti.

Le poche strutture ad avere ancora delle camere libere, invece, hanno prezzi lievitati, anche del triplo.

Un ottimo risultato malgrado un periodo incerto, soprattutto per il turismo. Infatti le camere d’albergo erano già terminate un anno fa in vista dell’arrivo dei maestri del tennis, salvo poi diverse disdette per via di normative poche chiare, soprattutto nell’ambito degli eventi sportivi.

Tuttavia la paura non ha fermato la passione, con i biglietti per la rassegna esauriti, sintomo della voglia di ripartire.

Adesso tocca agli alberghi della Città della Mole ospitare gli appassionati di tennis.

Alberghi quasi esauriti e costi maggiorati per le ATP Finals di Torino: i dettagli

Le Nitto ATP Finals approderanno sotto la Mole Antonelliana dal 14 al 21 novembre, e porteranno in città il meglio del tennis.

Un evento che frutterà a Torino un indotto di circa 600 milioni di euro in cinque anni, tra settori ristorativi, alberghieri, trasporti e vendita al dettaglio.

Guadagni messa a rischio dalla pandemia, ma i dati di vendita di biglietti e alberghi sono più che confortanti. Infatti tutti i 120 mila tagliandi sono stati venduti, e gli alberghi preparano a chiudere le prenotazioni.

Le strutture ricettive cittadine sono quasi tutte non prenotabili per la settimana di gare, ma a tenere banco è la questione dei prezzi delle camere.

Alcune delle strutture che non hanno fermato le prenotazioni hanno portato i prezzi di camere doppie da 116 euro a 466 euro.

Molti albergatori hanno motivato la scelta di alzare il prezzo per il clima di incertezza che regna per via della pandemia. Infatti molte camere hanno cancellazione gratuita e date flessibili, proprio per spingere i turisti a prenotare le camere.

Inoltre molte strutture cittadine saranno interamente destinate alla macchina organizzativa e agli atleti, con staff annessi.

Inoltre, ad agosto si è registrata una leggera flessione delle richieste dall’estero (circa il 22% dei tagliandi venduti per le gare) in favore di una richiesta da parte di turisti italiani.

5301

Related Articles

5301
Back to top button
Close
Close