Articoli HPSportTerritorio

Paralimpiadi Tokyo 2020, i piemontesi ambiscono all’oro

465
Tempo di lettura: 2 minuti

Tokyo è stato il palcoscenico delle Olimpiadi 2020, ma desso il sipario viene innalzato sulle paralimpiadi, che prendono il via oggi, 24 agosto.

I Giochi Olimpici di quest’anno hanno visto l’Italia dare spettacolo, con il record di 40 medaglie conquistato. Tra gli eroi medagliati figura anche il Piemontese Alessandro Miressi, che ha conquistato un argento da record nella staffetta 4X100 di nuoto, specialità stile libero.

Torino protagonista anche nelle forniture, con la pista di atletica targata Mondo, che ha visto Marcel Jacobs e la staffetta italiana (Jacobs, Tortu, Patta, Desalu) conquistare due leggendari ori.

Ma le emozioni a cinque cerchi non sono terminate, ed oggi partono le Paralimpiadi con il Piemonte che porterà undici atleti alle gare.

Oggi partono le Paralimpiadi Tokyo 2020: undici piemontesi in gara,ecco chi sono

Undici atleti, otto esordienti, e la speranza di far continuare a vivere Notti Magiche, per il Piemonte nel comitato paralimpico italiano, che vanta 113 atleti da ogni angolo d’italia, mai così tanti nella storia della nazione.

L’obiettivo dei paralimpici è lo stesso per gli atleti olimpici: superare il record di medaglie conquistato a Rio 2016, con 39 allori.

Tra le piemontesi spicca Elisabetta Mijno, arciera di Moncallieri, che ha conquistato un argento individuale a Londra 2012 e il bronzo a squadre a Rio 2016. Lei è una delle grandi favorite a salire sul gradino più alto del podio, essendo alla sua quarta rassegna paralimpica.

Il novarese Amine Mohamed Kalem è la grande speranza per il tennistavolo nostrano, forte del bronzo conquistato in Brasile cinque anni fa.

Il trittico delle veterane è chiuso dalla sciabolatrice e fiorettista Andrea Mogos, di Volpiano, anche lei bronzo a Rio.

Otto esordienti, ma tutti con speranza di mettersi al collo una medaglia, per il Piemonte.

Alessandro Ossola, 33 anni da Grugliasco, è il primatista italiano nei 100 metri (categoria T63) con 12”65, e come da lui stesso dichiarato, il sogno di bissare l’impresa di Jacobs tra i normodotati.

Carlotta Gilli, nuotatrice di 20 anni di Moncallieri, sogna il podio nelle diverse gare a cui parteciperà. Le gare che la vedranno protagonista sono i 50 e 400 SL, 100 rana, 100 farfalla e 200 misti.

Veronica Silvia Biglia, da Casale Monferrato, gareggerà nella canoa 200 metri (VL2). Lorenzo Bernard, Susa, e Cristina Scazzosi, Borgomanero, rappresenteranno l’Italia nel canottaggio (specialità 4+PR3Mix).

Diego Colombari, Torino, gareggerà nell’handbike (classe H5), mentre Carola Semperboni si cimenterà nell’equitazione. Chiude la lista dei piemontesi  Francesca Fossato, Torino, che fa parte della squadra azzurra di sit volley.

465

Related Articles

465
Back to top button
Close
Close