Articoli HPTerritorio

Torino, musei presi d’assalto da turisti stranieri: visite in salita malgrado le restrizioni

593
Tempo di lettura: < 1 minuto

Malgrado restrizioni e green pass, le visite di turisti stranieri ai musei di Torino non si placano, e in estate i numeri sono in salita.

I numeri del 2021 sono superiori al 2020, e in taluni casi le cifre superano addirittura quelle del 2019, ultimo anno prima del Covid.

Dati estremamente confortanti, soprattutto perché quello della cultura è stato uno dei settori più colpito dalle limitazioni governative. Tuttavia, sin dalla riapertura tutti i musei avevano fatto registrare il sold out nelle date immediatamente successive all’allentamento della morsa sulle limitazioni.

Le visite dei turisti stranieri sono in crescita nei musei di Torino: i dettagli

L‘Assessorato al Turismo e Cultura della Regione Piemonte esulta per dei numeri non scontati a soli sette giorni dall’ingresso del certificato verde.

Infatti il green pass non fatto calare i numeri delle visite ai poli museali del capoluogo di regione, anzi le stime viaggiano al rialzo.

Una crescita di turismo oltre i confini nazionali che giova a un altro settore messo pesante a rischio dalla pandemia: quello alberghiero.

La crescita di stranieri in città porta conseguenzialmente una maggiore richiesta nelle strutture ricettive, aiutando l’intera economia cittadina.

I turisti più avvistati in città sono perlopiù europei, soprattutto francesi, tedeschi e olandesi.

La settimana con le più alte prenotazioni è quella del ferragosto, con i musei cittadini che hanno venduto quasi interamente il lotto dei tagliandi disponibili.

I musei più richiesti sono:

  • Museo Egizio
  • Museo del Cinema
  • Mao
  • Musei Reali

Il Museo Egizio ha fatto registrare nel primo weekend con il green pass obbligatorio ben 5200 visite. Un dato superiore a quello della scorsa estate.

Anche il Museo del Cinema ha fato registrare numeri confortanti, seppur in leggera diminuzione. Dal 6 agosto si sono registrati 1600 ingressi, nel 2019 se ne toccarono poco più di 2 mila.

Musei Reali, Gam, Palazzo Madama, Mao e Borgo Medioevale offriranno ingressi a un euro il giorno di ferragosto, sperando di continuare il positivo trend di questi giorni.

593

Related Articles

593
Back to top button
Close
Close