Articoli HPTerritorio

Torna attivo l’autovelox di corso Moncalieri a Torino: controlli tra i ponti Isabella e Umberto I

4534
Tempo di lettura: < 1 minuto

Un provvedimento che ha fatto molto parlare i torinesi è stato l’installazione dell’autovelox in corso Moncalieri a Torino.
 Installato nel 2009 da parte della giunta comunale Chiamparino, ha suscitato non poche polemiche.

Per il codice della strada, infatti, l’autovelox in questione non poteva essere attivato su una strada a carreggiata unica. Per tale motivo si decise di spegnerlo.

Dopo vari anni, le regole sono cambiate e l’autovelox di corso Moncalieri a Torino sarà presto riacceso. si aspetta solo il via libera della Prefettura. Decisione che secondo Palazzo Civico dovrebbe arrivare a breve, Le telecamere troneranno a multare quelle auto che non rispettano i limiti di velocità nel tratto di strada che va da ponte Isabella a ponte Umberto I.

Quella che era parsa un’installazione dispendiosa per il Comune, simbolo di spreco da parte della giunta Chiamparino, sarà presto attiva. Grazie alla riattivazione di queste telecamere, le casse comunali vedranno rientrare un po’ di quei soldi che erano stati spesi in passato.

Tempistiche di riattivazione dell’autovelox di corso Moncalieri a Torino


Quello che interessa ora è ottenere il via libera da parte della prefettura per poter tornare ad utilizzare l’autovelox. Ma nel frattempo è possibile notare come la velocità sia ancora un problema grave che interessa la maggior parte delle strade torinesi e non solo quella nel tratto di corso Moncalieri.

Nonostante il lockdown e il periodo di limitazione degli spostamenti, nel 2020 il numero di incidenti rilevati è ancora alto. Si tratta di una cifra che ammonta a 3.469 sinistri, la maggior parte causati dall’alta velocità. Il numero degli incidenti mortali non è calato si è passati solo da 25 a 24, rispetto al 2019. Dati che si spera possano migliorare dopo la riattivazione di questo velox.

Oltre agli occhi elettronici di corso Moncalieri si sono studiati altri modi per far rispettare la velocità agli automobilisti. Insieme all’installazione di nuovi autovelox fissi e ai T – red, il Comune ha deciso di acquistare degli autovelox mobili. Si tratta di autovelox fissati direttamente sulle auto della polizia locale le quali si muovono in base ai dati e alle segnalazioni che ricevono. 

L’auspicio è che misure come queste possano portare gli automobilisti ad avere più rispetto per il Codice della Strada, per loro stessi e per chi come loro percorre ogni giorno le strade torinesi.

4534

Related Articles

4534
Back to top button
Close
Close