Articoli HPTechTerritorio

Torino chiama Marte: pronti i test per il rover gemello Rosalind Franklin

1052
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino, tutto pronto per l’avvio dei test sul rover gemello di ‘Rosalind Franklin’ che presto atterrerà su Marte.

Lo fa sapere la sindaca di Torino Chiara Appendino su Facebook: “Nell’ambito della missione dell’Agenzia Spaziale Europea denominata “ExoMars” che prevede l’atterraggio del rover Rosalind Franklin (che deve il suo nome alla scienziata inglese) su Marte entro giugno 2023, sono iniziati proprio qui a Torino, da alcuni giorni, una serie di test sul suo rover gemello presso il simulatore di terreno marziano dell’Altec. Test che saranno fondamentali per lo sviluppo e il successo della missione stessa.”

A Torino si lavora al rover gemello del “Rosalind Franklin” che sbarcherà su Marte: i dettagli

Il rover Rosalind Franklin, il quale è un veicolo adibito al trasporto su un corpo celeste, è protagonista della missione ExoMars.

La missione in collaborazione con ESA (Agenzia Spaziale Europea) e Roscosmos. Gli esperti lanceranno il Rover a luglio del 2022 e atterrerà dopo 7 mesi sul pianeta rosso, Marte. La missione ha lo scopo di far viaggiare il rover lungo la superficie marziana prelevando dei campioni di roccia per poi analizzarli. Il tutto allo scopo di verificare se su Marte ci siano forme di vita.

I test sul Rover ExoMars Ground Test Model (GTM) verranno effettuati presso lo stabilimento torinese Thales Alenia Space. La riproduzione dello scenario operativo permetterà a ingegneri e scienziati di pianificare le operazioni del rover e verificarle attentamente prima di dare il via all’esecuzione sulla superficie marziana. Una volta conclusi i test, il gemello del modello “Rosalind Franklin”, che arriverà su Marte nel 2023, verrà trasferito al Rover Operations Control Centre (ROCC) presso l’ALTEC (Aerospace Logistics Technology Engineering Company, centro di eccellenza italiano, con sede a Torino, per la fornitura di servizi ingegneristici a supporto delle operazioni e della realizzazione delle missioni di esplorazione planetaria). Una volta arrivato proseguiranno le operazioni di test e simulazioni per preparare la missione ExoMars.

È una grande opportunità questa dei test del rover gemello di Rosalind Franklin che è stata alla città di Torino. Possibilità che ha portato subito alla nascita di un nuovo progetto. La sindaca Chiara Appendino fa infatti sapere che proprio in corso Marche sorgerà presto la Cittadella dell’aerospazio, uno dei progetti chiave per lo sviluppo del capoluogo piemontese.

Sembra quindi che ora Torino non sia poi così distante da Marte, e anche dallo spazio le immagini della città della Mole tolgono il fiato.

1052

Related Articles

1052
Back to top button
Close
Close