Articoli HPSanità

A Torino realizzate aree taxi per i vaccini: l’iniziativa di Comune e CNA

694
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino realizzate aree taxi per i vaccini: l’iniziativa per velocizzare le somministrazioni

A Torino sono state realizzate delle aree taxi per i cittadini che devono ricevere i vaccini.

Una nuova misura per velocizzare la somministrazione delle dosi, che dovrà procedere a ritmo ancora più spedito nel corso delle prossime settimane. Ultimamente, infatti, i taxi sono stati maggiormente coinvolti per consentire un trasporto presso le apposite strutture e per effettuare la vaccinazione.

Nello specifico, sono stati attivati degli appositi parcheggi per taxi per coloro che si devono vaccinare in via Dogliani angolo via Schio e in via Gorizia 114. Si tratta di stalli posizionati nelle immediate vicinanze delle ASL: un vantaggio enorme per chi raggiunge le strutture attrezzate autorizzate per prendere parte alla campagna di vaccinazione.

Il progetto di CNA e Comune

Questa iniziativa nasce dalla collaborazione tra CNA e Comune di Torino, che hanno avviato questa partnership per dare un contributo importante a questa causa.

Si tratta anche di una boccata di ossigeno per i tassisti, che con il virus hanno visto una riduzione drastica del loro giro di affari. Il volume di lavoro si è ridimensionato dal 70% del totale da un anno all’altro. Per ovvie ragioni, gli addetti del settore hanno dovuto adottare delle contromisure per sopravvivere.

I conducenti si sono dotati di tutti i sistemi di sicurezza necessari per prestare servizio. Oltre a questo, hanno anche cercato di venire incontro alle istituzioni mettendosi a disposizione in qualunque modo. I tassisti sono una risorsa con un potenziale attualmente bloccato, che però può essere sfruttato per la pubblica utilità. In questo momento, inoltre, con la prevalenza dello smart working e con scuole, cinema, stadi, bar e tutte le altre attività chiuse, risulta veramente difficile per i tassisti reperire dei clienti. Dunque, si può beneficiare di questa iniziativa davvero utile se ci si deve recare in ASL a vaccinarsi anche grazie a loro.

694

Related Articles

694
Back to top button
Close
Close