Articoli HP

Nuova vita per l’edicola più antica di Torino

2011
Tempo di lettura: 2 minuti

Un gruppo milanese rivoluziona l’attività e rilancia l’edicola di via Pietro Micca, la più antica di Torino, da tempo a rischio chiusura

Dopo più di un secolo di attività, la più antica edicola di Torino si trovava sull’orlo del fallimento.

Il 2020 è stato un anno difficile per tutti, ma a subirne le conseguenze sono state principalmente le edicole di tutta Italia, specialmente quelle di Torino.

Con la chiusura forzata degli ultimi mesi, numerose sono stati gli edicolanti che hanno rischiato di chiudere la propria attività.

Tra questi c’era anche la famiglia Rota, che da anni gestisce uno dei chioschi storici di Torino.

Un punto vendita di periodici inaugurato addirittura nell’Ottocento, che sfortunatamente nell’ultimo anno ha rischiato di chiudere i battenti per sempre.

Di fatto i proprietari non avevano più le risorse per continuare e per evitare lo smantellamento della struttura aveva annunciato la vendita dell’attività al Comune per un euro.

Nella giornata di ieri, la Commissione del Comune di Torino si è trovata di fatto in riunione per discutere le delibera per il rilancio delle edicole cittadine.

Durante la seduta è arrivata le decisione di accogliere l’offerta di Quotidiana, un’gruppo milanese operante nel settore dell’edicole che a breve sbarcherà a Torino, dopo Milano e Roma.

Nello specifico, la rete imprenditoriale mette al centro della propria attività il rilancio di storiche edicole che si identificano perfettamente con il contesto urbano, offrendo loro una nuova proposta commerciale e sociale per tornare ad essere un punto di riferimento per i cittadini.

Il piano industriale era partito questo dicembre a Milano e per inaugurare l’arrivo nel capoluogo piemontese è stato trovato un accordo proprio con l’edicola della Famiglia Rota.

Edicola via Pietro Micca Torino

La gestione delle operazioni di rilancio delle edicole di Torino sarà nella mani del gruppo MilanoCard

L’azionista milanese di Quotidiana avrà il compito di mutuare l’esperienza “Lulu dans ma rue” tipica della vita parigina.

Si tratta di un format giovane e innovativo che consente sempre la vendita dei giornali sotto casa, ma allo stesso tempo garantisce anche la possibilità di effettuare la spesa di tutti i giorni e non solo.

Presso le nuove edicole sarà quindi possibile comprare prodotti di ogni genere, frutta, verdure insieme anche a una vasta scelta di servizi alla persona, dal elettricista fino all’idraulico e molti altri.

L’obiettivo è quello di dare una nuova vita ai chioschi di Torino ponendo al centro del progetto i rapporti umani.

La nuova attività dovrà essere in grado riallacciare i rapporti tra il punto vendita e la comunità di riferimento, che a causa della Pandemia si sono drasticamente ridotti, se non persi del tutto.

Quotidiana vuole dare vita a un nuovo punto di ritrovo per i cittadini, proponendo una serie di servizi di quartiere utili per la risoluzione di qualsiasi tipo di problema.

Allo stesso tempo, il nuovo formato delle edicole presenterà anche una sezione culturale, con l’installazione di piccole mostre artistiche e culturali all’esterno del chiosco.

2011

Related Articles

2011
Back to top button
Close
Close