AmbienteArticoli HP

Arrivano 30mila nuovi alberi a Torino: in città nuove aree verdi

841
Tempo di lettura: 2 minuti

Ben 30mila nuovi alberi in arrivo a Torino: nuove piantumazioni in città

Stanno per essere piantati 30mila nuovi alberi nei giardini di Torino.

Il capoluogo piemontese si appresta ad accogliere numerose piante, che dovranno così contribuire a rendere migliore il clima della città e più respirabile l’aria.

Queste prime piantumazioni fanno parte di un progetto più esteso, che è stato avviato negli anni scorsi e che verrà portato avanti nel corso dei primi mesi del 2021.

Basti pensare ai 20mila piantati a partire dal 2016, che hanno rappresentato l’inizio di una nuova fase.

A beneficiarne sono stati principalmente il Parco Stura, il Parco Colonnetti e il Parco Piemonte. A breve si assisterà a una vera impennata, che porterà a più di un raddoppio delle nuove piante.

La forestazione urbana in programma prevederà la messa a dimora di 15mila alberi nel corso del 2021. Troveranno posto all’interno del Parco della Pellerina, del Parco Stura, del Parco Piemonte e dei Laghetti Falchera

Nei primi mesi del prossimo anno si proseguirà e si riuscirà a portare a termine il processo, con la piantumazione di tutti gli alberi restanti.

Ad annunciarlo è stato il Comune, che si farà carico del grosso delle operazioni. Prossimamente si riuscirà, con l’intervento di soggetti privati, a pianificare e concretizzare altre opere.

Alberi parco del Valentino

Gli altri progetti per migliorare l’ambiente

Oltre ai nuovi alberi, a Torino si pensa all’adozione di nuove tecnologie per rendere più ospitale la città dal punto di vista ambientale. 

Per quanto riguarda la strada, spiccano le innumerevoli piste ciclabili che sono state tracciate e che saranno realizzate anche in futuro.

Senza contare l’avanguardistico progetto dell’installazione del manto stradale che sa assorbire il calore. Si tratta di una iniziativa rivoluzionaria, che si basa sull’utilizzo di un asfalto speciale, in grado di drenare l’acqua dei nubifragi.

Tra le altre innovazioni si fa largo con sempre maggiore diffusione la riconversione di palazzi e uffici e la loro modifica interna.

Gli adeguamenti per le novità tecnologiche consentiranno di rendere più moderne le scuole e gli edifici comunali. Saranno proposti anche interventi per la messa in sicurezza delle sponde dei fiumi e della collina, che ormai da tempo attendono migliorie di vario genere.

841

Related Articles

841
Back to top button
Close
Close