Articoli HPTerritorio

Italo e Caselle dimezzano le tratte: nuovi disagi per i viaggiatori

1066
Tempo di lettura: 2 minuti

Nelle prossime settimane l’aeroporto di Caselle dimezzerà tutte le tratte. Tutti i voli, come denuncia la pagina facebook di FlyTorino, verranno ridotti del 50%.

Dopo le vacanze di Natale, torna un nuovo lockdown nei cieli.

All’aeroporto Sandro-Pertini quasi tutte le compagnie aeree stanno annunciando numerose cancellazioni.

Si è calcolato infatti che durante le festività vi è stato un crollo del 80% dei passeggeri in transito al Sandro-Pertini. La maggior parte dei viaggiatori si è mossa in Italia per il rientro di Natale con una percentuale del 86%.

La meta più gettonata è stata Catania, seguita da Palermo, mentre solo il 14% dei viaggiatori si è recato all’estero.

Alcune compagnie quindi si preparano a ridurre i propri voli. Volotea, infatti, ha già annunciato una chiusura totale delle tratte dal 11 gennaio fino a metà febbraio.

Wizzair, la compagnia lowcost ungherese, ha annunciato che chiuderà tutte le tratte dal 17 gennaio.

Ryanair, invece, dimezzerà le tratte da Caselle. La compagnia, fa sapere che terrà attive le tratte da Roma e Milano e si ravvisano già numerose chiusure a Torino.

Mancano, infatti, all’appello le tratte di Cagliari, Lamezia, Bristol e Bruxelles.

La Sagat, società che gestisce l’aeroporto, fa sapere che questo è un problema generalizzato a livello globale. Infatti, sono numerosissimi gli aeroporti che come Caselle hanno annunciato una riduzione delle tratte.

Ovviamente quello che spaventa è l’indotto dell’aeroporto e non solo i disagi per i viaggatori.

Alcuni aeroporti come Cuneo e Genova dal 19 al 31 gennaio non prevedono voli e preoccupa sicuramente la condizione dei numerosi lavoratori del settore.

Stazione Porta Susa Torino
Stazione Porta Susa di Torino

Italo come Caselle si prepara alle nuove restrizioni e dimezza le tratte.

La pandemia è un problema globale e generalizzato e sta colpendo duramente tutti. Le restrizioni sugli spostamenti tra regioni colpiscono in questo modo anche le compagnie ferroviarie.

Italo, infatti annuncia un taglio del 50% delle proprie corse dal 11 gennaio.

I rientri natalizi hanno permesso un regolare svolgimento del servizio, anche se leggermente ridotto ma adesso cambia nuovamente tutto.

Da gennaio infatti fino a inizio febbraio sono previste solamente due partenze e due arrivi al giorno. Si potrà partire con destinazione Napoli alle 7:30 e con destinazione Salerno alle 14:33.

Fortunatamente, Trenitalia fa sapere che non ridurrà ulteriormente le sue tratte mantenendo regolare il servizio.

1066

Related Articles

1066
Back to top button
Close
Close