Articoli HPTerritorio

Nuove telecamere di videosorveglianza a Torino per tutelare i cittadini: la stretta dei vigili urbani

434
Tempo di lettura: < 1 minuto

I vigili urbani sono scesi in piazza per tutelare i quartieri fragili con l’installazione di nuove telecamere di videosorveglianza a Torino.

I Vigili hanno deciso di porre le telecamere nei quartieri di Barriera di Milano e Aurora e nelle aree più a rischio della zona nord della città.

Ma non solo, oltre alle camere fisse, gli agenti della municipale avranno in dotazione delle body-cam a 180° da indossare.

Tutti i dettagli delle nuove telecamere di videosorveglianza a Torino

Il nuovo piano di sicurezza è un incremento delle misure già adottate in estate per tutelare le zone più in vista della città, varato la scorsa estate.

Adesso la giunta comunale ha deciso di tutelare anche i quartieri meno trafficati, ma comunque definiti fragili dal punto di vista della sicurezza.

Il piano inserito nel “Accordo per la sicurezza integrata e lo sviluppo della città” è stato varato dal prefetto di Torino, Claudio Palomba, e l’assessore alla sicurezza regionale, Fabrizio Ricca.

Un accordo reso necessario per tutelare la sicurezza e il decoro urbano in vista dei grandi eventi sportivi, e non, che toccheranno la città della Mole il prossimo anno.

Inoltre, la giunta comunale vuole tutelare i quartieri periferici, che rischiano di essere maggiormente colpiti dalla pandemia.

Le autorità hanno varato, per il piano sicurezza, una cifra iniziale di un milione di euro.

Inoltre, a questa cifra verranno aggiunti 1.5 milioni per le città dell’area urbana.

Ora le circoscrizioni attendo i bandi per l’installazione delle telecamere.

Le autorità, tuttavia, stanno ancora discutendo sulla quantità e l’esatta posizione dei dispositivi di tutela.

L’appuntamento per i primi dibattimenti è fissato a gennaio, dopo la pausa per le festività natalizie.

La prima stima parla di 500 dispositivi acquistati nella prima fase del piano di sicurezza.

Inoltre, confermano da palazzo di città, il piano prevede l’installazione di telecamere all’interno di taxi e trasporto pubblico.

434

Related Articles

434
Back to top button
Close
Close