Articoli HPTerritorio

Bici: a Torino arriva il primo “Bici Park” alla Stazione Porta Nuova

2402
Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo aver realizzato corsie ciclabili la Città ha annunciato la realizzazione del primo “Bici Park” presso la Stazione Porta Nuova di Torino. L’amministrazione comunale continua a credere nella mobilità ciclistica. La bici a Torino è un mezzo sostenibile utilizzato da molte persone.

Si tratterà di un moderno parcheggio per il ricovero delle biciclette. Una struttura completamente automatizzata e quindi sicura sperando di evitare furti. L’idea nasce dalla volontà di agevolare gli spostamenti da e per Torino soprattutto per le persone che utilizzano treni, metro e autobus. o semplicemente per chi non vuole lasciare la bici incustodita preferendo muoversi a piedi nel centro cittadino.

bici park
Bici: a Torino arriva il primo “Bici Park” alla Stazione Porta Nuova

Come utilizzare il “Bici Park”

Il progetto arriva a seguito dell’accordo con Grandi Stazioni Rail. Nell’ambito del progetto ‘Torino Mobility Lab’, si prevede un parcheggio protetto per bici con almeno 100 posti. Il “Bici Park” Porta Nuova verrà così strutturato:

  • la struttura sarà aperta 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • l’accesso sarà automatizzato e si potrà entrare utilizzando una tessera magnetica o con tecnologia wireless
  • sono previste almeno 5 postazioni per la ricarica delle bici elettriche 
  • servizio di ciclofficina, con funzioni di assistenza e piccole riparazioni
  • presenza di postazioni per bar e giornali

Quindi una struttura pensata sul modello di diversi esempi di città del Nord Europa che dovrebbe replicarsi anche in altre zone di Torino

bici park
Bici: a Torino arriva il primo “Bici Park” alla Stazione Porta Nuova

I prezzi

I prezzi previsti per parcheggiare la bicicletta in sicurezza e forse rinunciare definitivamente all’utilizzo della classica “bici da stazione” o “bici da palo” sono:

  • al massimo 80 centesimi al giorno
  • 12 euro per l’abbonamento mensile

Inoltre il progetto prevede anche agevolazioni per tutti coloro che hanno già un abbonamento al trasporto pubblico.

Decisamente un’iniziativa lodevole ma restano dubbi sul numero di stalli previsti. Infatti si parla di almeno 100 posti bici un po’ pochi se si pensa al numero di passeggeri che transitano ogni giorno presso la stazione.

biciclette
Bici: a Torino arriva il primo “Bici Park” alla Stazione Porta Nuova

Bonus bicicletta

Tra i vari incentivi proposti dal Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus si è parlato anche del buono per l’acquisto di bici e monopattini.

Difatti, da quando è scattata la fase 2, molti comuni sono al lavoro su idee e progetti per riorganizzare gli spostamenti nel dopo lockdown.

A Torino, per esempio, si sta lavorando a un sistema di incentivi innovativo per spingere i cittadini a non rifugiarsi nel mezzo privato per paura del contagio.

Dovrebbero partire i cosiddetti bonus mobilità riservati a chi rinuncia alla propria auto e possono essere utilizzati non solo per l’acquisto di bici ma anche per l’abbonamento agli autobus.  Il comune di Torino sta pensando anche di istituire il limite di velocità di 20 km orari per alcuni controviali per garantire la sicurezza dei ciclisti. Sempre nei controviali verranno eliminati i parcheggi per lasciare maggiore spazio alle bici.

2402

Related Articles

2402
Back to top button
Close
Close