Articoli HPUrbanistica

Urbanistica, calano i parcheggi a Torino: Dehors e aree pedonali i responsabili

1494
Tempo di lettura: < 1 minuto

Calano i parcheggi a Torino. Lo denunciano gli automobilisti torinesi, scontenti della sparizione di migliaia di posti auto spariti negli ultimi mesi. I responsabili sono i nuovi dehors e le nuove aree pedonali, nate dai nuovi piani urbanistici.

L’impegno del capoluogo piemontese di combattere le emissioni di CO2 si sta scontrando con le esigenze degli automobilisti, creando tuttavia disagi non indifferenti per la scomparsa di più di strisce blu.

Calano i parcheggi a Torino: i numeri

A inizio anno, quindi prima della pandemia, nel centro urbano torinese si contava 51350 strisce blu, dopo la pandemia se ne contano 50470 – ben 880 parcheggi in meno. Tuttavia il numero in queste settimane è sceso per via dei nuovi lavori urbanistici, con aree pedonali e spazi per gli spostamenti green.

Il quartiere più colpito è quello di San Salvario, dove la carenza di posti auto è un problema già noto, e che col nuovo riassetto urbano è solo peggiorato.

Davide Ricca, presidente della circoscrizione otto, sostiene che la nuova ripartizione degli spazi urbani e le sperimentazioni dei Dehors sia un errore. Lo stesso Ricca sostiene che la sperimentazioni delle strutture movibili per i locali della movida doveva avvenire lontano dai cantieri stradali, aumentando le difficoltà.

Il presidente della circoscrizione si scaglia contro l’assessore Maria Lapietra e il suo collega di giunta, Alberto Sacco. Lo stesso Sacco, è intervenuto a difesa del progetto, dicendosi consapevole dei disagi ma che la priorità è salvaguardare posti di lavoro in questo momento difficile.

Il presidente di Confesercenti Torino, Giancarlo Banchieri, si schiera a favore dei dehors. Banchieri spiega come i dehors tutelino i locali, già toccati dal calo dei posti a sedere del 40-50% per via delle norme anti covid.

Il presidente di confesercenti conclude che chi vuole i locali aperti non deve poi lamentarsi della mancanza di parcheggio.

Malgrado ciò i cittadini sono partiti al contrattacco con una serie di petizioni per alzare il numero delle strisce blu.

Foto di http://www.postspritzum.it/

1494

Related Articles

1494
Back to top button
Close
Close