AmbienteArticoli HP

Da gennaio stop ai diesel euro 4: limitazioni con i semafori antismog più dure per tutti

5628
Tempo di lettura: 2 minuti

Lo stop ai diesel euro 4 attivo da gennaio: in molti richiedono il rinvio

Lo stop ai diesel euro 4 avverrà con un po’ di ritardo rispetto agli altri mezzi fermati. 

Nelle scorse settimane si stava ragionando sulla possibilità di rinviare il blocco permanente ai diesel euro 4, che avrebbero dovuto essere fermati già da subito. Come si vociferava negli ultimi tempi, tutto sarà rimandato: sarà attivo tra qualche mese, a inizio 2021.

Nello specifico, Torino e gli altri 33 comuni coinvolti nel progetto riguardante Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna adotteranno il blocco del traffico dalle 08:00 alle 19:00 per tutti i 12 mesi dell’anno per i veicoli diesel Euro 1 e 2. Il blocco, con gli stessi orari, sarà valido per 6 mesi (fino al 31 marzo) per i diesel Euro 3, mentre il blocco sarà totale e definitivo, per tutto l’anno e 24 ore su 24, per tutti i veicoli euro 0.

Saranno dunque in vigore le stesse normative dello scorso anno, con l’aggiunta delle restrizioni ai diesel euro 4 tra una manciata di mesi. E proprio i proprietari dei veicoli privati e commerciali della classe euro 4 sono comunque preoccupati per le nuove disposizioni. Lo stop di gennaio metterà in difficoltà diversi settori, visto che ci sono ancora diverse centinaia di migliaia di vetture di questo genere.

L’eventuale blocco potrebbe compromettere in maniera piuttosto sostanziosa le attività di tantissimi cittadini (torinesi e piemontesi in generale) che ancora possiedono un mezzo diesel euro 4. Tradotto in numeri, si parla di 400mila veicoli in tutto il Piemonte, 200mila dei quali risultano essere circolanti nella città metropolitana di Torino. Insomma, una vera e propria mazzata, per la quale si sta facendo di tutto per richiedere un’ulteriore proroga. Una modifica sarebbe necessaria per dare maggiore respiro agli automobilisti.

I semafori arancioni a dicembre: i blocchi anche ai diesel euro 5

Le condizioni meteorologiche e non sembrano comunque promettere dei miglioramenti. Anzi, tenendo conto anche delle ultime annate, molto probabilmente scatteranno più rapidamente i semafori antismog più duri.

Il capoluogo piemontese, insieme a numerosi comuni dell’area della provincia, fermerà anche tutti i veicoli diesel fino alla categoria euro 5 almeno per qualche giorno, nel momento in cui si verificheranno quattro giorni consecutivi di sforamento sul livello arancione.

Il provvedimento avrà validità dalle ore 08:00 alle 19:00 per i veicoli che trasportano persone e dalle ore 08:30 alle 14:00 16:00 alle 19:00 per i veicoli adibiti al trasporto di merci. Fermi anche i diesel euro 1, 2, 3 e 4 e i benzina euro 1 (con gli stessi orari) e i mezzi a benzina, diesel, gpl e metano, ciclomotori e motocicli con classe emissiva euro 0 dalle 00:00 alle 24:00.

Insomma, gli stessi problemi delle precedenti annate, con molta probabilità, si riproporranno: i disagi con cui torneranno a fare i conti gli automobilisti saranno, ancora una volta, di proporzioni enormi.

5628

Related Articles

5628
Back to top button
Close
Close