Articoli HPUrbanistica

Torino T-Red, è pioggia di multe

5344
Tempo di lettura: 2 minuti

Più di 65 mila verbali in 7 mesi

Torino T-Red, non si sfugge agli occhi elettronici in città.

Sono oltre 65 mila le contravvenzioni a soli sette mesi dall’installazione. Neanche il lockdown con gli spostamenti ridotti al minimo ha fermato la pioggia di multe.

Non c’è scampo se si passa con il rosso o si supera la linea d’arresto. Il semaforo intelligente scova tutti i trasgressori. Persino durante l’emergenza Covid tra marzo e aprile, si sono registrate più di 15 mila sanzioni. Di queste, almeno l’80% per non aver rispettato la linea d’arresto.

Numeri in crescita a maggio, quando gli spostamenti sono gradualmente ripresi. Il numero delle multe è salito a 13.759 di cui solo il 12% riguardava l’attraversamento con il rosso.

Un trend confermato anche dai dati di dicembre benché la quota di passaggi con il rosso fosse leggermente superiore, al 30%. Neanche le ambulanze vengono risparmiate.

Torino T-Red, continuano i progetti per le nuove installazioni in città

Proseguono intanto i progetti per l’installazione di altri sette dispositivi. I lavori rallentati dall’emergenza sanitaria, dovrebbero terminare per l’inizio del 2021.

Le tempistiche restano tuttavia incerte. Inizialmente si prevedeva infatti di iniziare a montare i nuovi dispositivi a fine agosto ma la polizia municipale indica ora l’autunno-inverno come periodo per i cantieri.

Questi gli incroci dove saranno installati i nuovi T-Red:

  • Corso Siracusa/corso Tirreno
  • Corso Unione Sovietica/piazza San Gabriele
  • Corso Turati/corso Bramante
  • Piazza Pitagora/corso Orbassano
  • Corso Vittorio/corso Castelfidardo
  • Corso Vittorio/corso Vinzaglio
  • Corso Turati(corso Rosselli/corso Dante
semaforo t-red torino
Torino T-Red, è pioggia di multe

Torino T-Red, le multe possono superare i 600 euro

Multe che possono superare i 600 euro per chi viene pizzicato dagli occhi elettronici. Si parte dai 42 euro e due punti della patente per chi supera la linea d’arresto con il rosso durante il giorno. I 42 euro possono però salire fino a 173 se l’infrazione viene commessa di notte.

Più salate le sanzioni per chi attraversa l’incrocio con il rosso. Di giorno si parte da 167 euro con 6 punti decurtati dalla patente per arrivare a 666 euro durante la notte.

Pagando la multa entro cinque giorni si potrà ottenere una riduzione del 30%. Si parte quindi da un minimo di 29,40 euro ad un massimo di 466,20 a seconda dei casi. Senza contare le aggravanti, se si è per esempio neopatentati.

Un circuito che sicuramente ripaga il Comune dei 400 mila euro spesi per la realizzazione dell’intero sistema di controllo stradale. Cittadini più sicuri ma con un occhio rivolto  a patente e portafoglio.

Ilaria Di Pinto

5344

Related Articles

5344
Back to top button
Close
Close