Articoli HPTerritorio

Torino ambulanze multate dai T-Red

1028
Tempo di lettura: < 1 minuto

Non bastano le rassicurazioni del comune e continuano i ricorsi

Torino ambulanze multate dai T-Red, continuano i ricorsi.

Nonostante le rassicurazioni del Comune, continuano ad arrivare le sanzioni per le ambulanze che passano con il rosso. La situazione, segnalata già da tempo agli amministratori, non sembra migliorare.

Fin da principio, l’installazione dei T-red a Torino ha scatenato le polemiche di autisti e tassisti preoccupati per il rischio di multe ingiuste. Una preoccupazione divenuta realtà in questo specifico caso.

Nel centro della Croce Reale di Venaria il dossier che contiene i verbali continua a riempirsi ed i ricorsi dai tempi lunghissimi non bastano a farli sparire. Molte associazioni in servizio sulle ambulanze riferiscono di essere alle prese con le sanzioni e sale la preoccupazione per le patenti degli autisti.

Anche l’associazione Misericordia di corso Unione Sovietica è alle prese con queste stesse problematiche. Un rischio insomma per tutte le realtà che offrono in città servizi sociali e sanitari.

semaforo
Torino ambulanze multate dai T-Red

Torino ambulanze multate, gli operatori rischiano la patente

Il problema infatti non sono solo i 134 euro di multa che gravano sulle associazioni ma la decurtazione dei punti dalle patenti degli autisti. La maggior parte dei ricorsi viene effettuata proprio per scongiurare il ritiro della patente ai soccorritori che non hanno colpe.

Il punto però è che i ricorsi hanno tempi biblici, a volte possono durare anche più di un anno. Devono infatti essere processati dalla Prefettura che li riceve dalla polizia municipale.

Secondo le stime il maggior numero di sanzioni proviene dal semaforo intelligente situato all’angolo tra corso Peschiera e corso Trapani. Forse a seguito dell’intervento della municipale ultimamente il numero di multe sembra diminuito, ma questo non basta perchè i verbali continuano ad arrivare.

A conti fatti, questo non sembra comunque il modo migliore per ricompensare i soccorritori impegnati ogni giorno sulle strade per salvare delle vite.

Ilaria Di Pinto

1028

Related Articles

1028
Back to top button
Close
Close