AmbienteArticoli HP

A Torino arrivano i pannelli pubblicitari che mangiano lo smog: installazioni in centro

2631
Tempo di lettura: < 1 minuto

A Torino arrivano altri pannelli pubblicitari che mangiano lo smog: in centro i nuovi cartelloni

Torino sono stati installati dei nuovi pannelli pubblicitari che mangiano lo smog.

Si tratta di dispositivi rivoluzionari, in grado di assorbire le emissioni. A procurare queste moderne apparecchiature ha provveduto la Urban Vision SpA, che ha avviato le operazioni a partire dal centro cittadino.

Nel capoluogo piemontese, questi speciali pannelli hanno fatto la loro comparsa in via Garibaldi, all’angolo con via San Francesco d’Assisi. Un punto nevralgico della città, in cui c’è un forte passaggio veicolare, unito a quello dei mezzi di trasporto pubblico (bus e tram).

I grandi cartelloni pubblicitari vengono realizzati utilizzando la tecnologia green brevettata “THE BREATH”. Quest’ultima riesce ad assorbire e disintegrare le molecole inquinanti. Sono composte da un tessuto innovativo, a impatto zero, che non necessita di essere attivato da fonti energetiche esterne.

Il progetto

L’arrivo a Torino dei pannelli pubblicitari che mangiano lo smog è stato posticipato di qualche mese. In realtà, nello stesso punto, avrebbero dovuto essere affissi già a partire dalla metà del mese di febbraio.

La cura e la manutenzione del primo impianto nella nostra città è stata assegnata alla Edizioni Retrò S.r.l., una società torinese operante nel settore dell’innovazione tecnologica, della comunicazione pubblicitaria e valorizzazione dei patrimoni immobiliari.

Un primo passo verso altre installazioni, che potranno aiutare Torino a combattere l’inquinamento con metodi differenti e alternativi, oltre a quelli utilizzati normalmente.

2631

Related Articles

2631
Back to top button
Close
Close