Articoli HPTerritorio

Il Lingotto Fiere ultimatum da GI Events: pronti a chiudere.

689
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Lingotto Fiere ultimatum da Gi Events: sono pronti a chiudere tutto se non si raggiunge un accordo.

Il gruppo francese, proprietario del Lingotto Fiere, ha necessità di vendere al più presto.

Già a gennaio la Gl Events faceva notare come ci fosse una situazione di ricorrenti perdite finanziarie.

Ultimamente a causa del lockdown, la situazione è decisamente peggiorata. .

È questo il motivo per cui il fondo immobiliare adesso fa la voce grossa.

Vuole vendere ma a due specifici acquirenti: il Comune di Torino e la Regione Piemonte.

La richiesta

Il futuro torinese di Gl Events dipenderà della istituzioni.

Lo dice senza mezzi termini il gruppo francese che da 12 anni si occupa degli eventi del Lingotto Fiere, ultimatum a Comune e Regione: compare il Lingotto per assicurarne il futuro. 

fiera al lingotto
Il Lingotto Fiere ultimatum da GI Events: pronti a chiudere

In vendita sono i padiglioni del Lingotto – tranne il Quinto, già ceduto a 8 Gallery, e l’Oval che è del Comune.

La cifra richiesta secondo quanto si apprende si aggira intorno ai 40 milioni di euro.

Il fondo immobiliare precisa che il prezzo è stato ribassato del 25% rispetto ad altre transazioni recenti.

Inoltre il Lingotto Fiere è l’unico centro congressuale e fieristico totalmente privato fra i 50 che Gl Events gestisce in tutto il mondo. Così come fra i centri fiere italiani ed è quindi un’anomalia.

La società transalpina sottolinea che, però, nelle modalità operative intende collaborare con le istituzioni pubbliche.

Collaborazione necessaria per rilanciare il settore degli eventi, delle fiere e dei congressi a Torino. Questo però a patto che ci sia una cessazione delle perdite da parte di Gl Events.

Un settore capace di produrre un notevole impatto economico – oltre 70 milioni all’anno – sul territorio (alberghi, ristoranti, trasporti…) e che rappresenta circa 350 posti di lavoro diretti e indiretti.

salone del libro torino
Il Lingotto Fiere ultimatum da GI Events: pronti a chiudere

L’ultimatum

Il Lingotto Fiere ultimatum da GI Events: secondo i francesi il dialogo con le istituzioni è iniziata a maggio in maniera positiva.

Hanno necessità, però, di concludere la trattativa al più presto in modo da consentire la riapertura di Lingotto Fiere a settembre per lo svolgimento delle prime fiere.

In pratica o si trova un’intesa o a settembre i cancelli dei padiglioni non si apriranno.

E la prima manifestazione in bilico potrebbe essere il Salone del Gusto per proseguire con il Salone del Libro che si terrà presumibilmente a novembre.

Sempre, ovviamente, aspettando eventuali comunicazioni dal Governo in base all’andamento del Covid-19.

689

Related Articles

689
Back to top button
Close
Close