Articoli HPEventi

Salone del libro di Torino 2020: successo per l’edizione online!

1225
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Salone del libro di Torino 2020, nella sua prima edizione live streaming, ha registrato un grande successo.

L’ “effetto Covid” ha costretto gli organizzatori a ripensare l’evento. Non potendo più aprire le porte della fiera, hanno quindi deciso di andare online.

Decisione, a quanto pare, che è risultata vincente. Il pubblico ha risposto più che bene alla versione Extra del Salone.

I dati

L’edizione Extra è iniziata giovedì e si è chiusa ieri sera alle 23.

I dati ufficiali dell’edizione Extra del Salone del libro di Torino 2020 non ci sono ancora.

Ma la lunga maratona virtuale di ieri, secondo gli organizzatori, ha toccato cifre importanti. Per chi se la fosse persa è visibile sul sito ufficiale del Salone.

Sappiamo che su Youtube il live di sabato ha già totalizzato 65.590 visualizzazioni, quello di venerdì 63.466.

Ci sono poi tutti i canali social legati al Salone Extra, dove, ogni post ha centinaia di interazioni.

Aggiungiamo anche i numeri dei giovani che hanno partecipato agli incontri dedicati: 6000 studenti da tutta Italia.

Di questa circa 2000 ragazzi della rete di “Torino Rete Libri”: l’organizzazione che raggruppa 50 biblioteche scolastiche della città.

alessandro_barbero
Salone del libro di Torino 2020: successo per l’edizione online!

Indimenticabile la prima puntata: l’apertura tenuta da Alessandro Barbero in collegamento dalla Mole Antonelliana ha avuto oltre 100 mila visualizzazioni.

Inoltre il simbolo della città, per tutta la durata dell’evento , è stata illuminata con il logo del Salone del libro di Torino 2020.

mole con logo salone del libro 2020
illuminata con il logo del Salone del libro di Torino 2020.

Edizione autunnale del Salone

Un’edizione inedita, tutta in streaming, che ha riscontrato un successo forse inaspettato. Tanto da portare gli organizzatori a pensare che l’evento autunnale potrebbe essere simile a questa edizione.

Il Salone di Torino 2020 di novembre però non accontenta tutti. Ci sono idee discrepanti a riguardo.

Alcuni infatti hanno ricordato ad ottobre è in programma la Buchmesse di Francoforte.

A Roma, invece, ci sarà “Più Libri più Liberi” nel mese di dicembre.

Inserire a Novembre il Salone del libro di Torino potrebbe creare difficoltà organizzative agli editori. Ci sarebbero troppi eventi ravvicinati del settore.

Altri, invece, sostengono che il mese di novembre sarebbe perfetto dal punto di vista commerciale. Con una predisposizione migliore all’acquisto di libri rispetto all’edizione di settembre.

Una cosa è certa: l’edizione online del Salone del libro di Torino 2020 è piaciuta a molti.

Certamente è venuto a mancare a la vicinanza fisica con tutti gli aspetti positivi della classica fiera.

Ma c’è un rovescio della medaglia: il Salone del Libro virtuale ha ampliato ulteriormente il suo bacino di utenti, essendo stato accessibile a tutti, da ogni parte d’Italia e non solo.

1225

Related Articles

1225
Back to top button
Close
Close