Articoli HPTerritorio

Intensificati i controlli a Torino sotto Pasqua, è caccia agli assembramenti

4463
Tempo di lettura: < 1 minuto

Da venerdì a lunedì saranno intensificati i controlli a Torino da parte delle forze dell’ordine. Sotto controllo soprattutto parchi e periferie durante tutto il weekend di Pasqua

Le festività di Pasqua si avvicinano e i controlli a Torino da parte delle forze dell’ordine non possono che intensificarsi. Lo ha deciso il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, coordinato dal prefetto Palomba.

Il timore è che ci possano essere assembramenti o spostamenti ingiustificati verso i parchi, le colline e le aree verdi del torinese per celebrare Pasqua e Pasquetta all’aperto. Ma anche verso località montane e seconde case. Una pratica assolutamente vietata dal Dpcm atto a limitare il contagio da covid 19.

Pena denuncia e una sanzione che va dai 400 ai 3000 euro.

Ecco allora che il capoluogo piemontese si è mobilitato per aumentare i controlli tra le vie cittadine, soprattutto in quei quartieri dove si sono riscontrati più violazioni nelle ultime settimane.

Tra questi Barriera di Milano, Aurora e Mirafiori, in testa alla classica per cattiva condotta.

Intensificati i controlli anche nei dintorni di Torino: nel pinerolese, tra le valli di Lanzo, nel canavese e sotto la val di susa. Senza dimenticare la collina di Superga.

La Regione ha assicurato lo stanziamento di fondi destinati agli straordinari delle forze di polizia. Gli agenti verranno affiancati anche dai carabinieri forestali per assicurare una vigilanza costante di tutto il territorio piemontese.

Tag
4463

Related Articles

4463
Back to top button
Close
Close