Cronaca di Torino

Ristorante giapponese chiuso a Torino per irregolarità nel 2020

5367
Tempo di lettura: 2 minuti

Il 17 gennaio 2020, un ristorante giapponese di Torino ha subito un’ispezione da parte delle autorità locali ed è stato chiuso. E’ il Fujiyama, situato al numero 35 di Via Nizza. Questo evento ha sollevato preoccupazioni sulla sicurezza e la qualità dei ristoranti giapponesi nella città.

L’ispezione e le violazioni riscontrate

Durante l’ispezione, gli agenti del Commissariato Barriera Nizza, insieme ad altri enti di controllo come l’Asl To1, l’Ispettorato del Lavoro e la Polizia Municipale, hanno scoperto numerose violazioni nel ristorante. In particolare, sono stati trovati 196 chili di alimenti mal conservati. Un grave rischio per la salute dei clienti.

Inoltre, è emerso che il titolare del ristorante dichiarava informazioni false su alcuni piatti presenti nel menu. Ad esempio, alcuni prodotti congelati indicati come freschi. Questa pratica ingannevole ha portato all’accusa di frode in commercio nei confronti del proprietario.

Ristorante giapponese a Torino chiuso per irregolarità e pessimo stato degli alimenti
Ristorante giapponese a Torino chiuso per irregolarità e pessimo stato degli alimenti

 

Multe e sanzioni

Il titolare del ristorante giapponese Fujiyama di Torino ha ricevuto una multa per un importo totale di 39.000 euro, oltre l’obbligo di restare chiuso fino a Giugno 2020. Inoltre, l’ulteriore obbligo di assumere immediatamente 5 dei 9 dipendenti che erano risultati non regolari durante i controlli. Azione necessaria per garantire che ricevessero la giusta protezione e che l’attività del ristorante rispettasse le norme del lavoro.

Altri controlli nella zona di San Salvario

Si sono svolte inoltre altre ispezioni nella zona di San Salvario. Altri minimarket situati nella stessa area sono stati sottoposti a controlli e sono stati sanzionati per irregolarità igienico-sanitarie.

Un esempio significativo è il caso di un minimarket in Via Galliari, che è stato multato per un totale di 18.000 euro a causa delle irregolarità riscontrate. Questi controlli dimostrano l’importanza di garantire la sicurezza alimentare in tutti gli esercizi commerciali, indipendentemente dalle loro dimensioni o specializzazioni culinarie.

La reputazione dei ristoranti giapponesi a Torino

La chiusura del Fujiyama ha sollevato preoccupazioni sulla reputazione dei ristoranti giapponesi a Torino. Questi locali sono da tempo apprezzati dagli amanti della cucina nipponica, ma episodi come questo minano la fiducia dei consumatori.

È fondamentale che i proprietari di ristoranti giapponesi a Torino e in altre città siano consapevoli delle norme igienico-sanitarie e delle buone pratiche di conservazione degli alimenti. Solo rispettando queste regole possono garantire la sicurezza e la qualità dei loro piatti, proteggendo così la salute dei clienti e la reputazione della loro attività.

Aggiornato il 11/02/2024

Tag
5367

Related Articles

5367
Back to top button
Close