Cronaca di Torino

24 settembre 1848, nasceva la tratta Torino – Moncalieri

1205
Tempo di lettura: < 1 minuto

Torino – Moncalieri: preludio allo sviluppo italiano

Abbiamo già parlato in passato di come Torino sia sempre stata una città attenta a non perdere il passo con i tempi nell’ambito del trasporto pubblico. Oltre alle evolute linee tranviarie del ‘900 (che in alcuni casi ritroviamo funzionanti ancora oggi), Torino si è saputa anche distinguere nella creazione di passanti ferroviari e simili già nell’800 come la tratta Torino – Moncalieri.

Uno di questi casi è la tratta ferroviaria Torino Porta Nuova – Moncalieri, un percorso con binari di soli 8 km che collegava la allora piccola stazione del centro di Torino alla cittadina di Moncalieri.

La cerimonia all’epoca fu estremamente sobria e le corse previste erano costituite da 6 coppie di treni in funzione dalle 7.00 del mattino fino alla sera alle 19.00.

L’opera, faceva parte di un progetto più ambizioso. Re Carlo Albero, infatti approvò la creazione del primo tronco ferroviario che avrebbe collegato   Torino e Genova.

Il progetto prevedeva lo stanziamento di 6 milioni di lire al fine di costruire una tratta di circa 90 km.

A causa dell’imponenza del progetto per l’epoca, fu necessaria la costruzione di un’altra opera pubblica. Venne costruito un ponte sul Po in prossimità della stazione di Moncalieri.

Il tracciato complessivo della linea ferroviaria si sarebbe poi ancora ampliato di poco più di 160 km nel corso degli anni.

Sviluppare una rete nazionale

Tuttavia si dovette aspettare il 1849 per vedere la costruzione del secondo tratto. Dopo 4 mesi dalla creazione della Torino – Moncalieri venne allungato il percorso fino ad Asti.

Il collegamento tra Torino e la Liguria fu da sempre al centro dello sviluppo della nostra regione. La tratta praticata su strada o su treno ogni giorno va osservata con l’importanza strategica dell’epoca.

L’avanguardia del regno dei Savoia si traccia infatti anche nella lungimiranza di sperimentare nuove tecnologie.

Camillo Benso Conte di Cavour infatti prima dell’apertura della tratta Torino – Moncalieri ne esaltò l’importanza. Citando le sue parole,  lo sviluppo della rete ferroviaria in Italia è un “presagio di un avvenire migliore”.

Tag
1205

Related Articles

1205
Back to top button
Close
Close