Ambiente

I record di maltempo a Torino

704
Tempo di lettura: 2 minuti

Torino è conosciuta anche per il suo clima freddo. Tuttavia, la città ha sperimentato una serie di eventi metereologici estremi nel corso della sua storia. Scopriamo insieme i record di maltempo a Torino, esplorando gli eventi climatici più notevoli della città dagli inizi del Settecento fino ad oggi.

Maltempo in città, ecco i record di Torino

Grandinata del 1741

Nel corso della sua storia, Torino ha sperimentato diverse grandinate estreme. Tuttavia, il record con i chicchi di grandine dal diametro più grande va alla tempesta del 16 agosto 1741. Durante questo evento, i “macigni” misuravano tra i 9 e 10 centimetri di diametro, causando danni significativi alla città e alle sue strutture. La grandinata con lo spessore al suolo più spesso, invece, fu il 27 Agosto 1974 con 30-35 cm di accumulo.

Piena del Po del 1839

Uno degli eventi più devastanti nella storia della città sabauda è stata la piena del fiume Po nel 1839. Fu un’inondazione da record per i Murazzi di Torino, con il livello dell’acqua che ha raggiunto un’altezza di 6,20 metri il 17 ottobre di quell’anno. Si registrò la più grande portata d’acqua del fiume con 3000 m3/s.

Nebbia del 1901

La nebbia può essere un problema notevole nelle città del nord Italia, e Torino non fa eccezione. Il 28 dicembre 1901, una fitta nebbia avvolse la città, riducendo la visibilità a circa un metro. Altri curiosi episodi di nebbia fitta in città in piena estate: 16 Luglio 1868, 29 Luglio 1868, 18 Luglio 1892, 16 Luglio 1893, 30 Giugno 1909

Tempesta del 1953

Il 23 maggio 1953 un altro record devastante per Torino ed il suo simbolo. Una tempesta con raffiche di vento stimate a 140 km/h abbattono la guglia della Mole Antonelliana. Fu un duro colpo per l’intera città. Precipitò nel giardino sottostante della RAI senza, fortunatamente ed incredibilmente, fare vittime.

Diluvio del 1957

Tra il 12 e il 16 Giugno 1957, la città ha anche sperimentato il diluvio più lungo. Per 78 ore consecutive, piogge torrenziali ne hanno bagnato le strade, causando un’alluvione di grandi proporzioni. Furono numerosi i centri abitati gravemente colpiti, sia per attività dei corsi d’acqua principali sia per il fenomeno del trasporto dei detriti.

Cambiamenti Climatici

Nonostante questi record di maltempo del passato, la città di Torino ha sperimentato un notevole cambiamento climatico negli ultimi anni. Le temperature durante i mesi primaverili e autunnali sono aumentate e la città ha ormai in queste stagioni temperature quasi estive.

Aggiornato il 18/01/2024

704

Related Articles

704
Back to top button
Close