Home Articoli HP Le ciambelle pasquali, uno dei dolci tipici della Pasqua in Piemonte

Le ciambelle pasquali, uno dei dolci tipici della Pasqua in Piemonte

Tempo di lettura: 1 minuto

Le ciambelle pasquali, uno dei dolci tipici tradizionali della Pasqua piemontese

Tra i tanti dolci che vengono tradizionalmente preparati per la Pasqua, in Piemonte, ci sono le tipiche ciambelle pasquali.
Si tratta di dolcetti che vengono preparati in tutte le regioni d’Italia, seppur con alcuni ingredienti diversi, e, ovviamente conosciute con un altro nome.
Le ciambelle dolci sono uno dei dolci pasquali più apprezzati dai piemontesi, tant’è che questi dolcetti non mancano mai sulle tavole per la Pasqua.
Vediamo come si preparano queste ciambelline dolci.

La ricetta

Per preparare l’impasto delle ciambelle pasquali occorono:
– 125 gr di burro;
– 125 gr di zucchero;
– 2 uova;
– 10 gr di vanillina;
– 2 cucchiai di Maraschino;
– 4 cucchiai di caffè.
Per la preparazione del secondo composto, invece, serve:
– 250 gr di farina;
– 1 bicchiere di latte;
– 10 gr di lievito.
Infine, per la decorazione occorre:
– 1 uovo;
– 8/10 ciliegie sotto spirito;
– zucchero in granelli.

Preparazione

Iniziamo con la preparazione del cosiddetto “secondo impasto”,  prendiamo la farina, il lievito e il latte, e amalgamiamo bene tutti gli ingredienti.
Una volta ottenuto il composto, mettiamolo in una terrina, copriamolo con uno strofinaccio umido e lasciamolo lievitare per circa mezz’ora.
Nel frattempo, prepariamo il primo impasto sbattendo il burro ammorbidito con lo zucchero e aggiungiamo le uova, la vanillina, il maraschino e il caffè.
Dopo aver mescolato bene il tutto, uniamo il secondo impasto al primo cercando di amalgare bene i due composti.
A questo punto, formiamo delle palle e rimettiamole sotto il canovaccio per farle lievitare un’altra mezz’ora.
Dopodiché, riprendiamo le palle, formiamo delle ciambelle piccole con un buco al centro e disponiamole su una teglia da forno ricoperta di carta forno e facciamole lievitare ancora una ventina di minuti.
Poi decoriamo le ciambelle con le ciliegie sotto spirito, spennelliamole con un tuorlo d’uovo sbattuto e guarniamole con i granelli di zucchero.
Infine, inforniamoli in forno caldo a 180 gradi e lasciamo cuocere per una mezz’oretta.
Una volta cotte, sforniamo le ciambelle e serviamole, magari accompagnandole con uno spumante Asti Piemonte, simbolo delle feste.
Correlato:  In arrivo soccorsi da Torino e dal Piemonte per la tragedia di Genova