Mole24 Logo Mole24
Home » Eventi » Cascine in Piazza 2024: Pralormo celebra il territorio

Cascine in Piazza 2024: Pralormo celebra il territorio

Da Alessandro Maldera

Marzo 28, 2024

bancarelle e persone in una via

Ogni anno ad tutte le domeniche di aprile, la pittoresca città di Pralormo, nella provincia di Torino, si anima con “Cascine in Piazza“. Un evento che celebra le tradizioni agricole locali e promuove le produzioni tipiche del territorio. SI tratta di una mostra-mercato che ha radici negli anni ’90, quando è stata creata con l’obiettivo di sostenere e valorizzare il settore agricolo locale. Nel corso degli anni, questa manifestazione è diventata un appuntamento imperdibile per i scoprire i prodotti autentici della zona.

Il Contesto di “Cascine in Piazza”

“Cascine in Piazza 2024 Pramollo” si svolge lungo la panoramica passeggiata che collega il Castello di Pralormo alla piazza principale. Quest’evento è strettamente legato a “Messer Tulipano“, un’affermata mostra floreale che si tiene nello stesso periodo presso la roccaforte. La presenza di entrambe le manifestazioni crea un’atmosfera vibrante e attira numerosi visitatori, che possono godere di una combinazione unica di fiori e prodotti agricoli locali.

Richiami Prodotti Italia App

La manifestazione

Questa mostra-mercato è nata per promuovere il territorio, mantenere vive le produzioni agricole tipiche e tutelare l’ambiente attraverso la diffusione di “buone prassi” agricole. Nel corso degli anni, “Cascine in Piazza” ha consolidato la sua reputazione come riferimento per il settore agricolo locale, attirando un pubblico fidelizzato e appassionato.

paese visto da lontano

Cascine in Piazza 2024 Pralormo: un’esperienza per i sensi

Durante l’evento l’associazione Proloco di Pralormo organizza un appuntamento enogastronomico che permette ai visitatori non solo di acquistare i prodotti locali, ma anche di assaggiarli. Tra questi ricordiamo la “Tenca an carpion”,in piemontese, o Tinca Marinata, preparata secondo la ricetta tradizionale,

Prodotti Tipici della Provincia di Torino

Durante “Cascine in Piazza”, la fiera si trasforma nella “Piazza del Pianalto“, che accoglie i Consorzi e le Associazioni dei Produttori delle più rinomate produzioni agricole dell’area. Queste produzioni sono parte integrante del “PAT, Paniere Prodotti Tipici della Provincia di Torino“. Tra le delizie che possono essere scoperte e acquistate ci sono:

  • cereali, farine e prodotti da forno, come la Farina di Langa per Polenta (Meria eut fire)
  • salumi come il Salame di Giora, il Salame Cotto, il Prosciutto Cotto e la Testa in cassetta
  • Coniglio Grigio di Carmagnola, la Tinca Gobba Dorata del Pianalto di Poirino DOP
  • condimenti come il Cognà e il Miele;
  • formaggi come il Brus, il Seirass e la Toma Piemontese (DOP)
  • ortaggi come l’Asparago del Pianalto (di Santena – Poirino) e il Peperone di Carmagnola e la Nocciola del Piemonte IGP
campo di fiori colorati

Curiosità Storiche di Pralormo

La storia di Pralormo è arricchita da due importanti figure storiche appartenenti al XVIII e al XIX secolo. Il cardinale Giovanni Battista Roero, nato ad Asti nel 1684, fu Vescovo di Acqui fino al 1744, quando venne nominato Arcivescovo di Torino. Il suo contributo alla città di Torino include la realizzazione della facciata della chiesa di Santa Teresa dei Carmelitani Scalzi. Il Conte Carlo Beraudo di Pralormo, invece, ebbe un ruolo significativo nella storia del XIX secolo. Dopo una carriera diplomatica come Ministro plenipotenziario a Parigi e Vienna, ricoprì il ruolo di Ministro delle Finanze nel Regno di Sardegna. La sua azione politica e diplomatica contribuì a negoziare la pace di Milano con l’Austria nel 1849.

Informazioni utili

  • Indirizzo:
  • Data: domenica 7-14-21-28 Aprile 2024
    • Orario: dalle ore 9
  • Prezzo: Ingresso gratuito
  • Per ulteriori informazioni consultare il portale web

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende