Cronaca di Torino

Inalpi Arena: il nuovo nome del Pala Alpitour (PalaIsozaki) di Torino

Tempo di lettura: < 1 minuto

Inalpi Arena, l’arena sportiva coperta più grande d’Italia progettata dall’architetto Isozaki, ha cambiato nome e non sarà più PalaAlpitour. Questa modifica della denominazione rappresenta un’importante operazione di marketing del valore di oltre 3 milioni di euro da parte dell’azienda casearia con sede a Cuneo. Una società partner della celebre Ferrero di Alba e unico produttore italiano di latte in polvere per l’industria alimentare. L’accordo tra Live Nation ed Inalpi avrà una durata di cinque anni con possibilità di rinnovo.

L’importanza dell’ InalpiArena

Il palazzetto dello sport, sita in piazza d’Armi, è una struttura di rilevanza internazionale per Torino: considerata un vero e proprio tempio dello sport e dello spettacolo. Infatti, l’arena è stata progettata dall’architetto Harata Isozaki in occasione delle Olimpiadi invernali del 2006. E rappresenta l’area coperta più grande d’Italia per concerti ed eventi sportivi indoor. La sua fama si è consolidata nel corso degli anni grazie all’organizzazione di prestigiosi eventi come gli ATP Finals di tennis e grandi concerti. Questi ultimi hanno attirato, ogni anno, centinaia di migliaia di spettatori da tutto il mondo.

L’Accordo tra InalpiArena e il Parco Olimpico

Dopo una trattativa durata quasi due mesi, l’accordo tra Inalpi Arena e il Parco Olimpico è stato finalmente firmato. L’amministratore delegato Roberto De Luca e il presidente di Live Nation hanno siglato questa importante partnership che rappresenta un’opportunità di crescita per entrambe le parti. Il Parco Olimpico, che nel 2023 ha fatturato 10 milioni di euro e ha accolto oltre 500.000 spettatori, ha individuato in Inalpi un partner ideale per rafforzare il proprio marchio e promuovere l’arena a livello internazionale.

L’operazione di Marketing di Inalpi

Inalpi, l’azienda casearia di Cuneo, ha vissuto negli ultimi anni uno sviluppo esponenziale diventando un punto di riferimento nel settore. L’operazione di marketing del valore di oltre 3 milioni di euro sottolinea l’importanza strategica del marchio Inalpi per l’azienda casearia. Insomma , l’azienda piemontese intende rafforzare il proprio marchio partendo da Torino e diffondere il proprio messaggio a un pubblico ampio e diversificato. Infatti, la partnership consentirà all’azienda di aumentare la visibilità del proprio brand e di consolidare ulteriormente la propria posizione di leadership nel settore caseario.

Tag

Related Articles

Back to top button
Close