Trasporti

Finanziamento delle piste ciclabili a Torino nel Gennaio 2024

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel Gennaio 2024, è stato annunciato un importante finanziamento per la realizzazione e l’ampliamento delle piste ciclabili a Torino. Il progetto, denominato Bike to rail, promosso dal governo italiano, prevede infatti l’investimento di oltre un milione di euro per migliorare i collegamenti tra i centri abitati, le stazioni ferroviarie e i nodi di interscambio. L’obiettivo principale di questa iniziativa è favorire la mobilità sostenibile e valorizzare il territorio.

Il contributo del programma Bike to rail

Tale programma ministeriale ha stanziato un milione e sessantasei mila euro per la progettazione di fattibilità tecnico-economica delle piste ciclabili. Questo finanziamento è finalizzato al raggiungimento e alla valorizzazione dei poli attrattori del territorio, come istituti scolastici, aree industriali e commerciali, poli sanitari, culturali e poli attrattori per la ricettività turistica. La Città metropolitana di Torino ha in più integrato questi fondi ministeriali con ulteriori 66mila euro di fondi propri. L’intero finanziamento verrà distribuito ai Comuni e alle Unioni di Comuni che hanno presentato una richiesta di finanziamento per la realizzazione delle piste ciclabili.

Distribuzione dei finanziamenti

Il contributo massimo per ogni zona omogenea, ad eccezione della città di Torino che non poteva partecipare, non supera i 150mila euro. La Città metropolitana ha infatti valutato i progetti presentati dalle diverse zone omogenee e ha assegnato i fondi in base alle necessità e alle richieste presentate. Di seguito, la distribuzione dei finanziamenti alle diverse zone omogenee:

  • Comune di Carmagnola: 150.000 euro
  • Unione dei Comuni del Ciriacese e del Basso Canavese: 68.811,58 euro
  • Comune di Rivoli: 135.000 euro
  • Unione dei Comuni dell’area nord-est Torino: 148.988 euro
  • Unione Montana di Comuni delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone: 81.188,42 euro
  • Comune di Cumiana: 28.590,92 euro
  • Comune di Rivalta di Torino: 7.345,36 euro
  • Unione Montana Valle Susa: 45.000 euro
  • Comune di Venaria Reale: 15.000 euro
  • Comune di San Benigno Canavese: 143.461,12 euro
  • Comune di Cuorgnè: 140.777,43 euro
  • Comune di Cavour: 85.000 euro
  • Comune di Osasio: 17.068,08 euro

Bike to rail e Biciplan

Bike to rail rappresenta un tassello importante del Biciplan, il sottopiano del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums) pensato per incentivare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano, ricreativo e turistico su scala sovracomunale. L’obiettivo del finanziamento a Torino a Gennaio 2024 è infatti costruire una rete di piste ciclabili basata su proposte condivise con il territorio e rafforzare l’intermodalità tra bicicletta e trasporto pubblico su ferro e su gomma. Attraverso il Biciplan, si mira a promuovere l’uso della bicicletta come alternativa sostenibile agli altri mezzi di trasporto e favorire la connessione tra le piste ciclabili e le stazioni ferroviarie, consentendo così spostamenti più agevoli e integrati.

Tag

Related Articles

Back to top button
Close