Cronaca di Torino

Progetto di riqualificazione delle biblioteche comunali di Torino nel 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il Comune di Torino ha annunciato la riqualificazione delle biblioteche civiche per preservare e promuovere il patrimonio storico e culturale della città. Un progetto che per il 2024, prevede un investimento di quasi 3,3 milioni di euro per la ristrutturazione e la manutenzione di tre importanti edifici storici che ospitano le biblioteche:

  • Villa Amoretti nel Parco Rignon
  • il Mausoleo di Bela Rosin
  • la Biblioteca Martini.

Obiettivi del progetto

I lavori consentiranno che queste biblioteche storiche possano continuare a svolgere un ruolo importante nella vita culturale della città, offrendo servizi di alta qualità . Oltre a promuovere la lettura e l’accesso alla conoscenza. Inoltre, il progetto mira a preservare l’architettura e il patrimonio artistico di questi edifici, rendendoli accessibili e fruibili per il pubblico.

Riqualificazione di Villa Amoretti

L’edificio situato nel suggestivo Parco Rignon, è una biblioteca dedicata all’arte e alla storia di Torino. Grazie al progetto di riqualificazione, la villa subirà lavori di restauro per preservare la sua struttura originale e migliorare le sue funzionalità. Al via anche opere di manutenzione per garantire la sicurezza degli utenti e la conservazione dei materiali preziosi presenti nella biblioteca.

Mausoleo della Bela Rosina

La struttura di Mirafiori sud è di grande valore storico e artistico, ospita una biblioteca specializzata in storia e letteratura. Il progetto prevede la ristrutturazione dell’edificio per ripristinare la sua bellezza originale e garantire un ambiente accogliente e funzionale per i visitatori. Saranno anche implementati nuovi servizi digitali per migliorare l’esperienza di ricerca e consultazione dei materiali presenti nella biblioteca.

Villa Sartirana

Un altro edificio che sarà restaurato è Villa Sartirana, situata nel parco della Tesoriera.. Il progetto prevede il restauro completo dell’edificio, compresi gli interni e gli esterni, al fine di preservare la sua autenticità storica . Inoltre, saranno adottate misure per rendere l’edificio accessibile a tutti, compresi i disabili. Saranno inoltre create nuove aree per l’apprendimento e la lettura, dotate di attrezzature all’avanguardia e di spazi per eventi culturali.

Coinvolgimento della comunità

Durante il processo di riqualificazione, il Comune di Torino si impegnerà a coinvolgere attivamente la comunità locale. Saranno organizzati eventi, laboratori e iniziative per sensibilizzare la popolazione sull’importanza delle biblioteche e per raccogliere idee e suggerimenti sulla futura gestione dei servizi offerti.

Related Articles

Back to top button
Close