Cronaca di Torino

Torino: Stellantis apre un nuovo hub per l’economia circolare

Tempo di lettura: < 1 minuto

Nel cuore di Torino, Stellantis, colosso dell’industria automobilistica nato dalla fusione di FCA e PSA, ha inaugurato il suo nuovo hub per l’economia circolare a Mirafiori. Questo progetto rappresenta una svolta significativa per il settore e offrirà nuove opportunità di sviluppo sostenibile.

Grazie all’apertura del centro piemontese, che aprirà le porte all’implementazione di progetti simili in altre parti del mondo, l’azienda si propone infatti di diventare un leader nella produzione sostenibile di veicoli.

Un nuovo modello per l’industria automobilistica

Stellantis ha deciso di investire nell’economia circolare per creare un modello di produzione più sostenibile e responsabile. Il nuovo approccio dell’azienda punta a ridurre l’impatto ambientale del settore automobilistico attraverso il riciclaggio, la rigenerazione e il riutilizzo delle auto e dei loro componenti.

Questo non solo alleggerirà la pressione dell’industria sul nostro pianeta, ma porterà anche valore finanziario all’azienda. Stellantis, attraverso questo progetto, punta infatti a realizzare oltre 2 miliardi di euro di ricavi entro il 2030.

Le caratteristiche del nuovo hub di Stellantis

Il nuovo hub dell’economia circolare di Stellantis si estende su una superficie di 73.000 metri quadrati nell’area Mirafiori di Torino. In particolare, 55.000 metri quadri sono stati recuperati da un impianto che, fino a poco tempo fa, era parzialmente inutilizzato.

Per realizzare il centro, inoltre, l’azienda ha investito ben 40 milioni di euro, dimostrando così la fiducia di Stellanti nell’abilità e nelle competenze degli operatori del settore automobilistico torinese.

Il nuovo hub, infatti, contribuirà alla creazione di nuovi posti di lavoro e trasformerà l’area in un centro di eccellenza per la produzione automobilistica sostenibile.

L’Hub dell’Economia Circolare di Stellantis a Mirafiori

Al taglio del nastro, erano presenti importanti figure come il presidente di Stellantis, John Elkann e l’amministratore delegato Carlos Tavares. Presenti anche le istituzioni del territorio, tra cui il governatore del Piemonte Alberto Cirio e il sindaco di Torino Stefano Lo Russo.

Stellantis, durante l’evento, ha inoltre dichiarato di essere pronta a produrre di più in Italia e di voler aumentare la produzione anche a Mirafiori. Tuttavia, l’azienda ha sottolineato l’importanza dei sussidi governativi per supportare la sua crescita sul territorio. Per questo Stellanti ha presentato tre richieste all’esecutivo: misure di sostegno per i veicoli elettrici, regolamentazioni chiare e misure per la riduzione dei costi.

Asja D’Arcangelo

Related Articles

Back to top button
Close