Trasporti

Il 27 novembre a Torino è sciopero del trasporto pubblico locale

Tempo di lettura: < 1 minuto

Il prossimo 27 novembre è previsto un nuovo sciopero del servizio di trasporto pubblico locale a Torino. L’organizzazione territoriale USB Lavoro Privato ha infatti aderito a questa protesta di 24 ore, che riguarda questioni economico-sociali. Nonostante lo sciopero, GTT ha comunque assicurato alcune fasce orarie in cui si garantirà comunque il servizio di trasporto pubblico locale.

Ecco quali saranno le fasce garantite a Torino il 27 novembre

Durante lo sciopero del 27 novembre, il servizio di trasporto pubblico locale a Torino sarà garantito nelle seguenti fasce orarie:

  • Servizio urbano-suburbano, metropolitana e centri di servizi al cliente: dalle ore 6:00 alle ore 9:00 e dalle ore 12:00 alle ore 15:00.
  • Bus sostitutivo ferrovia sfmA – Torino-Aeroporto-Germagnano-Ceres e Servizio extraurbano: da inizio servizio alle ore 8:00 e dalle ore 14:30 alle ore 17:30.
  • Servizio ferroviario sfm1 – Rivarolo-Chieri: dalle ore 6:00 alle ore 9:00 e dalle ore 18:00 alle ore 21:00.

È importante sottolineare che le corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito saranno comunque completate, assicurando un servizio fluido per tutti gli utenti.

Possibili disagi e maggiori informazioni sullo sciopero a Torino

Nonostante le fasce orarie garantite, lo sciopero potrebbe comunque causare disagi ai cittadini di Torino. Questa protesta, inoltre, andrà a influenzare diversi servizi gestiti da GTT, l’azienda di trasporto pubblico locale. Pertanto, è possibile che si verifichino ritardi o sospensioni dei servizi offerti dall’azienda torinese.

Per ottenere maggiori dettagli sulle motivazioni dello sciopero, oltre a consultare le percentuali di adesione degli scioperi precedenti, è possibile cliccare qui.

Al fine di evitare disagi e inconvenienti, si consiglia a coloro che si trovano in viaggio durante le ore di protesta di consultare il sito di GTT per notizie e aggiornamenti costanti. In questo modo, sarà possibile pianificare il proprio spostamento in modo più efficiente ed evitare ritardi imprevisti.

Asja D’Arcangelo

Tag

Related Articles

Back to top button
Close