Cronaca di Torino

Torino: un bando per la riqualificazione della Manifattura Tabacchi

Tempo di lettura: < 1 minuto

Presto, all’ex Manifattura Tabacchi di Torino, partiranno i lavori per la riqualificazione: il complesso, infatti, diventerà un nuovo polo culturale.

Il progetto è sostenuto dal Ministero della Cultura, dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e dalle università locali.

Una nuova vita per la Manifattura Tabacchi di Torino

Uno dei punti centrali del progetto di riqualificazione dell’ex Manifattura Tabacchi è la creazione di un Polo Universitario all’interno del complesso. Il nuovo campus ospiterà aule di alta formazione, servizi per gli studenti e residenze universitarie. L’obiettivo è fornire agli studenti un ambiente stimolante e accogliente, promuovendo l’interazione e lo scambio produttivo di idee.

Oltre al Polo Universitario, l’ex Manifattura Tabacchi ospiterà anche un Polo Archivistico. Dedicato alla conservazione e alla consultazione di documenti storici, il centro sarà dotato di aule appositamente attrezzate per gli studiosi e i ricercatori.

Parte il bando per la riqualificazione della Manifattura Tabacchi

Per la riqualificazione della Manifattura Tabacchi di Torino, è partito da poco un Concorso Internazionale di Progettazione. Le proposte dovranno considerare il disegno degli spazi di relazione tra gli edifici, creando un ambiente urbano adatto al contesto e alle condizioni climatiche attuali. Inoltre, si dovranno tenere di conto sia le connessioni urbane che l’inclusività (sociale ed economica). Il vincitore del concorso avrà poi la responsabilità di completare il progetto di fattibilità tecnica ed economica.

Le Fasi del Concorso

Nella prima fase del concorso, i partecipanti dovranno presentare le proposte progettuali e i documenti amministrativi entro il 16 gennaio 2024. L’Agenzia del Demanio, poi, le valuterà, individuando quelle che potranno accedere alla seconda fase. Il termine per la presentazione delle offerte relative alla seconda fase sarà il 22 aprile 2024. Il vincitore del concorso sarà proclamato il 17 maggio 2024 e riceverà un compenso di circa € 393.000. I successivi quattro concorrenti, invece, riceveranno un rimborso spese di circa € 15.000 ciascuno.

Asja D’Arcangelo

Related Articles

Back to top button
Close