Mole24 Logo Mole24
Home » Urbanistica » Torino: arriva una petizione per migliorare i marciapiedi in Vanchiglia

Torino: arriva una petizione per migliorare i marciapiedi in Vanchiglia

Da Asja D'arcangelo

Novembre 17, 2023

torino-arriva-una-petizione-per-migliorare-i-marciapiedi-in-vanchiglia

I marciapiedi sono diventati un vero e proprio problema nel quartiere Vanchiglia di Torino. I residenti della zona, infatti, hanno presentato una petizione al Consiglio comunale per chiedere l’eliminazione delle barriere architettoniche e il miglioramento delle banchine pedonali. Una richiesta che coinvolge tutti: le persone con mobilità ridotta, i genitori coi passeggini e anche gli anziani.

Una petizione per migliorare l’accessibilità ai marciapiedi in Vanchiglia

In primo luogo, i cittadini del quartiere Vanchiglia hanno segnalato che i marciapiedi della zona sarebbero da tempo in cattive condizioni. In numerosi punti, infatti, le banchine pedonali sarebbero così malridotte da causare spesso incidenti e cadute. Tra le aree più pericolose, i residenti hanno segnalato le vie:

Richiami Prodotti Italia App
  • degli Artisti;
  • Tarino;
  • Balbo;
  • Bava;
  • Vanchiglia;
  • Montebello;
  • Guastalla;
  • Martini;
  • Santa Giulia.

Nell’elenco sono compresi anche i corsi:

  • Regina Margherita;
  • San Maurizio.

Inoltre, i cittadini chiedono che si intervenga con urgenza per migliorare l’accessibilità dei marciapiedi. Secondo i residenti, infatti, il Comune dovrebbe realizzare scivoli e discese adatti al passaggio delle persone in carrozzina, dei passeggini e di tutti coloro con mobilità ridotta. Uno dei punti chiave è anche la messa in sicurezza degli incroci, spesso veri e propri punti critici per i pedoni e, soprattutto, per le persone con difficoltà motorie.

Oltre alla cattiva condizione dei marciapiedi, i cittadini si sono anche lamentati della presenza eccessiva di dehors, che i ristoranti allestiscono a bordo strada. Queste strutture, infatti, occupano gran parte dei passaggi pedonali, rendendo difficile gli spostamenti. Per questo, nella petizione, i residenti chiedono che i dehors siano eliminati (o almeno ridimensionati), in modo da rendere migliore la circolazione pedonale.

L’impegno di Torino per eliminare le barriere architettoniche

Durante la presentazione della petizione in Commissione comunale, l’assessora alla viabilità Chiara Foglietta ha preso atto delle richieste dei residenti. Il Comune, inoltre, ha ricordato che negli ultimi anni Torino ha lavorato duramente per aumentare il budget della manutenzione ordinaria statale, anche se evidentemente non è bastato per risolvere i problemi dei marciapiedi di Vanchiglia.

Uno dei punti focali dell’incontro ha riguardato l’importanza di trovare i fondi necessari per realizzare gli interventi richiesti. Nonostante le limitazioni finanziarie, l’amministrazione comunale si è infatti impegnata a risolvere i problemi di accessibilità nel quartiere il prima possibile. La messa in sicurezza dei marciapiedi e la rimozione delle barriere architettoniche sono infatti considerate una priorità per garantire un ambiente urbano inclusivo e accessibile a tutti.

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.