Mole24 Logo Mole24
Home » Cronaca di Torino » Le ville della famiglia Agnelli: un patrimonio storico in vendita

Le ville della famiglia Agnelli: un patrimonio storico in vendita

Da Alessandro Maldera

Novembre 06, 2023

La famiglia Agnelli è una delle famiglie imprenditoriali più conosciute e influenti d’Italia. Con una storia ricca di successo e prestigio alle spalle, i membri della famiglia hanno accumulato, nel corso degli anni, un vasto patrimonio immobiliare. Di recente è però emersa la notizia che diverse ville di proprietà degli Agnelli, tra cui la residenza di Villar Perosa e Villa Frescot, sarebbero state messe in vendita dalla famiglia.

Ecco le ville messe in vendita dalla famiglia Agnelli

Villa Frescot: simbolo dell’Avvocato Agnelli

Una delle proprietà più iconiche della famiglia è senza dubbio Villa Frescot. Situata sulla collina di Torino, questa villa settecentesca è stata acquistata alla fine degli anni ’60 proprio dall’Avvocato Gianni Agnelli. Immerso nel clima turbolento dell’epoca, in cui rapimenti e atti di terrorismo erano in aumento, l’Avvocato ha deciso di entrare in possesso dell’immobile e di trasformarlo in una residenza sicura e lussuosa, grazie al lavoro dell’architetto Renzo Mongiardino.

Richiami Prodotti Italia App

Dopo la morte dell’Avvocato, l’edificio è passato in eredità alla figlia Margherita, con Marella (moglie di Gianni Agnelli) come usufruttuaria. Tuttavia, dopo la morte di Marella, Villa Frescot è stata lasciata abbandonata. Margherita ha concesso in affitto la villa a suo figlio John Elkann per un certo periodo, ma alla fine ha rifiutato la sua richiesta di acquisto.

Villar Perosa e la nascita della dinastia Agnelli

Un’altra proprietà di grande rilevanza per la famiglia Agnelli è quella di Villar Perosa. Questa dimora è stata il punto di partenza della dinastia Agnelli e per questo ha un valore storico per la famiglia. Situata in un piccolo paese, Villar Perosa è stata la dimora dove l’Avvocato Agnelli è cresciuto e ha iniziato la sua carriera politica come sindaco. Questa proprietà è stata anche il luogo di riposo finale per molti membri della famiglia Agnelli, compresi il figlio Edoardo e il nipote Giovanni Alberto.

Solitamente, ogni anno Villar Perosa era teatro di una partita di calcio amichevole tra la Juventus A e la Juventus B, una tradizione che coinvolgeva la famiglia Agnelli e che rappresentava un momento di festa per i tifosi bianconeri. Tuttavia, quest’anno la partita non si è svolta a causa delle “complicazioni” legate alla proprietà di Margherita Agnelli. Questo ha sollevato diverse preoccupazioni e speculazioni su una possibile vendita dell’immobile.

L’attico di fronte al Quirinale

Oltre a Villa Frescot e Villar Perosa, un’altra proprietà in vendita è l’attico di fronte al Quirinale a Roma. Questa residenza di lusso è stata spesso testimone di importanti incontri politici e sociali nel corso degli anni. Con il suo design elegante e la vista panoramica sulla città, l’attico ha una posizione privilegiata propio nel cuore di Roma. Durante il periodo d’oro della famiglia Agnelli, l’attico ha ospitato numerosi personaggi famosi, tra cui anche Fidel Castro.

La vendita delle ville della famiglia Agnelli: ecco i dettagli

La decisione di mettere in vendita alcune delle ville più iconiche della famiglia è arrivata dopo attenti ragionamenti da parte degli Agnelli. Innanzitutto, il patrimonio immobiliare accumulato dalla famiglia nel corso degli anni è diventato ingente e per questo difficile da gestire. Inoltre, la vendita di queste proprietà genererebbe un flusso di cassa significativo, consentendo agli Agnelli di diversificare i loro investimenti e affrontare nuove opportunità di business.

È importante sottolineare che la vendita di queste ville storiche rappresenta una sfida vera e propria sfida. Le proprietà, infatti, sono intrise di storia e hanno un valore simbolico non solo per la famiglia Agnelli, ma anche per la storia del nostro paese. Per questo, potrebbe essere determinante trovare acquirenti che abbiano un legame emotivo o una connessione storica con la famiglia.

Le ville hanno di fronte a loro un futuro ricco di possibilità. In primo luogo, potrebbero diventare le nuove residenze di privati o essere acquistate da investitori interessati a possedere un pezzo di storia della famiglia Agnelli. Tuttavia, considerando il valore storico e culturale di questi immobili, la famiglia sta prendendo in considerazione anche l’idea di donarle al Fondo per l’Ambiente Italiano (FAI). Questa opzione consentirebbe di preservare e aprire al pubblico le proprietà, offrendo a tutti la possibilità di scoprire la storia e l’eredità della famiglia Agnelli.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende