Mole24 Logo Mole24
Home » Cronaca di Torino » Torino candidata ad ospitare l’Europride 2027: da battere la concorrenza inglese e spagnola

Torino candidata ad ospitare l’Europride 2027: da battere la concorrenza inglese e spagnola

Da Alessandro Maldera

Luglio 31, 2023

Torino è ufficialmente candidata per ospitare l’Europride 2027. L’evento internazionale celebra l’orgoglio Lgbt e rappresenterebbe l’opportunità di posizionarsi come una delle destinazioni più accoglienti e inclusive d’Europa. Il capoluogo piemontese competerà con altre due località, Torremolinos sulla Costa del Sol in Spagna e Gloucester in Inghilterra. Un percorso iniziato lo scorso ottobre 2022, quando una delegazione di oltre 160 delegati LGBTQIA+ avevano fatto tappa in città per un convegno di 5 giorni

La strada per la candidatura

La candidatura all’Europride 2027 è stata formalizzata durante una Commissione a il Palazzo Civico. L’assessore a Diritti e Pari Opportunità, Jacopo Rosatelli, insieme ad Alessandro Battaglia del coordinamento Torino Pride, hanno annunciato la creazione di un dossier di presentazione . Quest’ultimo, tra aprile e maggio 2024, verrà presentato e votato dall’EPOA (European Pride Organizers Association), l’associazione che riunisce la maggior parte dei Pride organizzati in tutta Europa. Per supportare il coordinamento Torino Pride, Palazzo Civico ha deciso di stanziare 30 mila euro dal bilancio. Fondi ncessari per sostenere le attività professionali che stileranno il documento.

Richiami Prodotti Italia App

Quest’ultimo evidenzierà il sistema di accoglienza presente, le strutture ricettive per gli ospiti e coinvolgere i poli museali nell’organizzazione. Inoltre sarà sviluppata una rete di relazioni con i Pride italiani e internazionali, al fine di aumentare le possibilità di successo.

I benefici per Torino

L’Europride del 2027, oltre a mettere in primo piano i diritti Lgbt, darebbe a Torino un’ampia visibilità internazionale, favorendo la crescita del turismo. La manifetazione, infatti, attira ogni anno decine e decine di migliaia di partecipanti provenienti da tutto il continente europeo Per questo ha ottenuto anche il sostegno della Regione Piemonte che coinvolgere le agenzie regionali di cultura e turismo.

Le città candidate

Torino non è l’unica città a candidata per l’evento europeo Anche la città inglese di Gloucester e la capitale della Lituania, Vilnius, sono in lizza per ottenere l’organizzazione dell’evento. Forte anche la Torremolinos sulla Costa del Sol in Spagna.

Alessandro Maldera Avatar

Alessandro Maldera

Giornalista, ha collaborato per molti anni con testate giornalistiche nazional e locali. Dal 2014 è il fondatore di mole24. Inoltre è docente di corsi di comunicazione web & marketing per enti e aziende