Mole24 Logo Mole24
Home » Eventi » Sonic Park 2023: torna il festival musicale di Stupinigi

Sonic Park 2023: torna il festival musicale di Stupinigi

Da Asja D'arcangelo

Giugno 29, 2023

Il Sonic Park di Stupinigi 2023 si avvicina sempre di più: dopo la prima serata del 26 giugno alle Ogr, l’evento si sposterà come di consueto alla meravigliosa Palazzina di Caccia.

Torna anche quest’anno il Sonic Park di Stupinigi

Il Sonic Park di Stupinigi, anche quest’anno, si riconferma uno dei fari della musica dal vivo del Nordovest d’Italia.

Richiami Prodotti Italia App

Lunedì 26 giugno si darà inizio all’evento partendo dalle OGR con il concerto degli Interpol, band di New York che per l’occasione ritornerà in Italia dopo cinque anni. L’idea è quella di allinearsi alle maggiori realtà europee del settore, che da sempre inaugurano i loro eventi in anticipo e su un palco diverso. In questo modo, mentre gli appassionati del rock assisteranno al concerto degli Interpol, a Stupinigi si finirà di allestire il main stage dell’evento.

Tantissimi artisti prenderanno parte al festival di Stupinigi

Le serate dell’edizione 2023 del Sonic Park di Stupinigi saranno sette e prevederanno momenti dedicati sia a star mondiali sia protagonisti della marea “urban” non solo nostrana.

Il 4 luglio saranno presenti i Simply Red, che oltre ad arrivare a Torino hanno programmato in Italia altri 4 appuntamenti quest’estate. Il 7, invece, sarà il turno di un attesissimo Biagio Antonacci. Madame, invece, salirà sul palco del festival l’8 luglio, dopo un’apertura della subalpina Ginevra. Il 9, invece, sarà protagonista l’hip hop di Guè ed Emis Killa. Poi, 11 luglio, si esibiranno i Placebo, seguiti in serata da Sting. Per quanto riguarda i suoni di temperamento urbano, invece, si esibiranno il 13 luglio i Black Eyed Peas, in arrivo a Stupinigi dalla California.

sonic-park-2023-torna-il-festival-musicale-di-stupinigi
Ieri è stata presentata l’edizione 2023 del Sonic Park di Stupinigi. Dopo la prima serata alle Ogr, l’evento si sposterà alla Palazzina.

Il profondo legame tra il Sonic Park e il territorio

La manifestazione, nel corso degli anni, è cresciuta sempre di più, partendo nel 2018 con un investimento di 500.000 euro per arrivare, quest’anno, a circa due milioni. Anche i numeri delle presenze dimostrano la consistenza del festival, che solo l’anno scorso ha visto la partecipazione di oltre 40.000 spettatori. Di questi, i due terzi si sono anche fermati per visitare la Palazzina di Caccia.

La promozione del territorio, infatti, è uno dei focus principali del festival, che per questo lavora in sinergia non solo con il Comune di Nichelino, ma anche con quello di Torino, della Città Metropolitana, con la Regione Piemonte e con la Fondazione Ordine Mauriziano.

Per sottolineare ancora di più la volontà di valorizzare la Palazzina, l’agenzia Reverse, che si occupa del festival, ha deciso di diventare una fondazione. Inoltre, la neonata fondazione ha deciso di calcolare l’impatto in positivo della kermesse e compensarlo con gli interessi attraverso progetti e borse di studio legate al territorio.

Per maggiori informazioni clicca sul sito ufficiale

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.