Mole24 Logo Mole24
Home » Urbanistica » Via Po: oltre ai cantieri iniziano anche i lavori di pulizia dei portici

Via Po: oltre ai cantieri iniziano anche i lavori di pulizia dei portici

Da Asja D'arcangelo

Giugno 14, 2023

via-po-oltre-ai-cantieri-iniziano-anche-i-lavori-di-pulizia-dei-portici

Oltre ai sei cantieri che in questi giorni si trovano su via Po, da domani sull’asse partiranno anche le operazioni di pulizia di scritte e graffiti. Grazie agli interventi l’asse, uno dei più importanti della città, tornerà finalmente a risplendere.

Sempre di più i cantieri su via Po: partono anche le operazioni di pulizia dei portici

Oltre ai lavori stradali che fino al 2024 interesseranno la carreggiata di via Po, presto partirà un altro corposo intervento. Il Comune, infatti, ha deciso di rimuovere le scritte che negli anni si sono accumulate sulle colonne della via. Le operazioni di pulizia partiranno domani mattina e dureranno circa dieci giorni: in questo periodo, si procederà a ritinteggiare le colonne e rimuovere tutti i graffiti tra piazza Vittorio e piazza Castello.

Richiami Prodotti Italia App

I lavori si concluderanno entro il 24 giugno, giusto in tempo per i festeggiamenti di San Giovanni. Il Comune ha affidato le operazioni alla Fondazione Contrada Onlus, un ente che ha il compito di valorizzare i portici del centro storico. In questo modo, la città va incontro al desiderio dei commercianti dei portici che da anni segnalano la presenza di nuovi graffiti dopo il passaggio di ogni manifestazione.

Nel mentre, stanno proseguendo anche i dialoghi tra il Comune e l’Accademia Albertina per una nuova iniziativa. L’idea è quella di coinvolgere gli studenti per allestire dei pannelli artistici sulle recinzioni dei cantieri che per circa un anno e mezzo si alterneranno sull’asse. In questo modo, si potrà rendere più piacevole, per coloro che decidono di passeggiare sotto i portici della via, la presenza dei cantieri.

Ecco i sei cantieri presenti sull’asse

Intanto i cantieri di via Po non si fermano: lunedì, infatti, ne è comparso anche uno nuovo. Ad aprirlo è stata Smat, che in questo modo ha chiuso anche l’accesso in via Rossini nel tratto da via Po a via Verdi. Lo stop al traffico, in questo caso, servirà per intervenire sulle condotte idriche presenti sul tratto, uno degli sbocchi più utilizzati della via. Il traffico, già ingarbugliato a causa dei quattro cantieri precedenti, negli ultimi due giorni si è bloccato ancora di più. Ad esempio, ieri, all’ora di pranzo, in via Po le code di macchine raggiungevano interi isolati, in particolare in direzione di piazza Castello.

Gli altri quattro cantieri presenti sulla via sono a cura di Smat e Ireti e tutti restringono la carreggiata di via Po lungo alcune decine di metri. A questi, poi, si deve aggiungere un sesto cantiere che compare a intermittenza: si tratta di quello all’angolo con via San Francesco Da Paola. I lavori, che in questo caso, servono a restaurare la facciata di uno dei palazzi dell’asse, avanzano tre giorni alla settimana, lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00.

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.