Territorio

Dopo 23 anni di ricerca, catturato il Mostro del Po

225
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo una lunga ricerca, durata ben 23 anni, un pescatore italiano ha catturato il famigerato “mostro” del Po. Si trattava di un enorme pesce siluro che, alla fine, il pescatore ha liberato nel fiume.

Alessandro Biancardi cattura finalmente il “mostro” del Po

Il pesce siluro, catturato da Alessandro Biancardi, era lungo ben 285 centimetri. L’esemplare, inoltre, superava di ben 4 centimetri il precedente record mondiale. La misurazione, avvenuta sotto gli occhi di dieci testimoni, è stata inviata all’International Game Fish Association, che ora dovrà ufficializzare il risultato. La cattura, una strenua lotta durata quasi un’ora, è avvenuta nelle acque del Po a Revere, in provincia di Mantova.

Dopo la cattura, il pescatore italiano ha comunque deciso di liberare il “mostro” del Po nelle acque del fiume. La decisione è stata molto criticata sui social, dal momento che, non essendo il pesce siluro una specie autoctona, non avrebbe dovuto essere di rilasciato nel Po. Il siluro, infatti, è un pesce di acqua dolce originario dell’Europa orientale ed è considerato un predatore molto vorace in grado di danneggiare l’ecosistema. Al pescatore, però, non sembrava giusto uccidere un pesce di circa 50/60 anni di età e, perciò, ha deciso di liberarlo.

Per Alessandro Biancardi, 43enne imprenditori di Ostiglia, aver catturato il “mostro” del Po ha rappresentato un grande successo, oltre che a un coronamento di una ricerca durata ben 23 anni. La sua impresa rimarrà un momento da ricordare nella storia della pesca sul fiume Po.

Asja D’Arcangelo

225

Related Articles

225
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker