Mole24 Logo Mole24
Home » Economia » Arriva un piano da 148 milioni di euro per rinnovare Torino

Arriva un piano da 148 milioni di euro per rinnovare Torino

Da Asja D'arcangelo

Giugno 03, 2023

arriva-un-piano-da-148-milioni-di-euro-per-rinnovare-torino

Ieri la giunta Lo Russo ha approvato un piano da 148 milioni di euro: si tratta di soldi che arriveranno a Torino dal Pn Metro plus, da utilizzare entro il 2029.

Si tratta di fondi che andranno ad aggiungersi alle risorse del Pnrr, del React e al miliardo ottenuto per la realizzazione della metro 2. Il tesoretto accumulato dalla Città servirà per rinnovare completamente il volto di Torino.

Richiami Prodotti Italia App

Ecco i dettagli del piano da 148 milioni per Torino

In particolare, i fondi del Pn Metro plus serviranno in parte (27 milioni) a sostenere piccole realtà economiche di prossimità, a migliorare la digitalizzazione dei servizi al cittadino e la capacità dell’amministrazione di arrivare alle imprese torinesi. L’idea è quella di organizzare corsi per gli anziani per diminuire il digital divide che, ad oggi, penalizza fortemente questa fascia di popolazione.

Per la sostenibilità ambientale, il Comune dedicherà 26 milioni di euro. 16 saranno dedicati a progetti per la gestione delle acque meteoriche, per la messa in sicurezza delle strade di collina, e per la rinaturalizzazione della sponda destra del Po.

Buona parte dei fondi, oltre 46 milioni, si dedicheranno a servizi per l’inclusione e l’innovazione sociale. Circa la metà, 22 milioni di euro, serviranno per pagare gli affitti a persone il difficoltà. 11 milioni, invece, saranno impiegati per la formazione di persone adulte estromesse dal mondo del lavoro. 4,5 milioni, infine, saranno messi a bando per dare possibilità alle associazioni del territorio di presentare progetti per i giovani.

30 milioni saranno destinati alla rigenerazione urbana: 25,8, in particolare, serviranno per il miglioramento della qualità dello spazio pubblico. Saranno investiti in operazioni di adattamento e contrasto ai cambiamenti climatici e di miglioramento della qualità di vita e dell’immagine dei quartieri. Inoltre, serviranno per migliorare le infrastrutture socio-culturali. 2,4 milioni saranno impiegati per realizzare luoghi destinati a servizi di prossimità e aggregazione sociale. Tra i progetti coinvolti c’è anche la pedonalizzazione di via Baltea.

Un grande successo per la giunta Lo Russo

Lo Russo, primo cittadino di Torino, giunto quasi alla metà del suo mandato si dichiara soddisfatto dai risultati ottenuti. L’amministrazione è riuscita a riorganizzare la macchina comunale e l’ha resa più efficiente. Inoltre, partecipando ai bandi del Pnrr, ha ottenuto una grande quantità di risorse che saranno presto impiegate per rinnovare la Città.

Grazie al Patto per Torino, sottoscritto con Mario Draghi, la Città è anche riuscita a rimettere a posto i conti del Comune. Ora, Torino aspetta solamente la nomina del commissario straordinario che arriverà per la linea 2 della metropolitana.

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.