Cronaca di Torino

Forti piogge sul Torinese: la Protezione Civile è in allerta

1359
Tempo di lettura: < 1 minuto

In tutto il Torinese, la Protezione Civile si prepara per affrontare le conseguenze delle piogge dei prossimi giorni. Nonostante le precipitazioni non dovrebbero risultare pericolose per il territorio, i volontari e gli effettivi si stanno tenendo pronti per qualsiasi evenienza.

La Protezione Civile un eventuale emergenza causata dalle prossime piogge sul Torinese

Da ieri, nel polo logistico della Protezione Civile di Druento e nei 38 distaccamenti dei vigili del fuoco distribuiti sul territorio, i volontari si stanno preparando. Controllano che tutto sia pronto: pale, picconi, sacchi di sabbia, generatori di corrente, barriere anti-inondazione, oltre a mezzi pesanti e leggeri per il trasporto persone.

In Piemonte, la tensione è cresciuta soprattutto dopo il disastro che negli ultimi giorni sta colpendo l’Emilia-Romagna. Infatti, anche sul nostro territorio stanno cadendo precipitazioni importanti, che da stasera a domenica non cesseranno di portare acqua soprattutto nelle zone alpine pedemontane della provincia. Le previsioni, al momento, parlano di piogge che arriveranno a circa 300 millimetri.

Al momento, è prevista solo un’allerta gialla: in caso di un aggravamento della situazione, la Protezione Civile capirà come intervenire. Intanto, la regione è sotto monitoraggio continuo e, inoltre, ogni Comune può contare su un piano di emergenza pensato ad hoc per il suo territorio.

Le forti piogge di questo fine settimana potrebbero causare disagi e allagamenti

In generale, le piogge di questi giorni non dovrebbero essere un evento eccezionale, ma in alcune zone montuose potrebbe comunque causare esondazioni, allagamenti e frane. In particolare, i problemi potrebbero arrivare dai corsi d’acqua secondari, come Chisola e Banna. Le precipitazioni più importanti interesseranno l’alta Valle di Susa, la Val Chisone, l’alta Val Pellice e Valle Po. Già stasera, alcuni centri potrebbero aprire il Coc (Centro operativo comunale) per monitorare costantemente l’evolversi della situazione.

Nel frattempo, però, la Protezione Civile ha già allertato tutti i 700 effettivi e i 1500 volontari in forza in tutti i distaccamenti del Torinese.

Asja D’Arcangelo

1359

Related Articles

1359
Back to top button
Close