Lavoro

Lidia Poët e Torino tornano su Netflix: aprono i casting per la seconda stagione

4795
Tempo di lettura: 2 minuti

La serie tv dedicata a Lidia Poët, ambientata a Torino, presto continuerà grazie all’arrivo di una seconda stagione: la conferma è arrivata da poco grazie alla notizia dell’apertura dei casting per selezionare le comparse.

Torino tornerà sullo sfondo della seconda stagione di Lidia Poët

La prima stagione della serie basata sulle avventure di Lidia Poët era diventata in pochissimo tempo la terza serie più vista su Netflix al mondo. Le sei puntate girate a Torino hanno infatti conquistato subito un grande pubblico, anche se non senza polemiche.

Alcuni, infatti, avrebbero voluto che le gesta di Lidia rispecchiassero maggiormente quelle della vera Poët. La serie si è ispirata liberamente al personaggio storico, conservandone alcuni aspetti e romanzandone decisamente altri.

In ogni caso, sono stati in moltissimi a sperare che Matilda De Angelis tornasse nei panni dell’avvocatessa torinese. Il finale aperto, infatti, lasciava ampio spazio alla possibilità di una seconda stagione, che è stata finalmente confermata.

Aprono i casting per cercare comparse e figurazioni speciali

Le telecamere di Lidia Poët torneranno a Torino tra metà giugno e metà ottobre e Groenlandia srl, per conto di Netflix, sta già iniziando i casting per trovare compare e figurazioni speciali.

In particolare, sono ricercate:

  • Persone tra i 18 e i 75 anni;
  • Bambini tra i 6 e i 15 anni;
  • Attori amatoriali o persone con esperienze di recitazione disponibili per figurazioni speciali;
  • Persone con una buona manualità nel disegno e che sappiano dipingere;
  • Persone in grado di suonare strumenti dell’epoca;
  • Adulti e bambini che sappiano cantare in coro;
  • Persone che sappiano ballare il valzer viennese;
  • Persone in grado di simulare un addestramento militare.

Dal momento che la serie è ambientata nel Piemonte di fine Ottocento, è necessario che gli uomini non abbiano capelli rasati o il doppio taglio. Inoltre, è preferibile che abbiano barba o baffi e che siano disposti a farli crescere. Per le donne, invece, i capelli non dovrebbero avere colori troppo moderni o meches, ed è preferibile che siano lunghi. Le persone che si presentano al casting dovranno essere disponibili ad eventuali tagli o modifiche, a seconda della necessità. Le parti visibili del corpo non dovranno avere tatuaggi e le sopracciglia non dovranno essere tatuate o ritoccate.

I partecipanti dovranno compilare un form online, nel quale sono richieste anche alcune foto. Non occorre rivolgersi a fotografi professionisti, anche se si raccomanda molta cura nella selezione. Gli scatti inviati dovranno essere recenti e, in particolare, dovranno essere ben visibili, preferibilmente su sfondo chiaro. I partecipanti non dovranno indossare occhiali da sole né inviare foto di gruppo. Inoltre, non è concesso ritoccare le fotografie o aggiungere filtri.

Il lavoro svolto sarà regolarmente retribuito e si rivolge principalmente a residenti o domiciliati in Piemonte.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere una e-mail all’indirizzo lidia2comparse@gmail.com

Asja D’Arcangelo

Tag
4795

Related Articles

4795
Back to top button
Close