Animali

Torino: sempre più i molossi abbandonati nei canili della città

402
Tempo di lettura: < 1 minuto

Con la moda che passa, i molossi cresciuti e ingestibili vengono abbandonati nei canili di Torino, gravando sulle casse comunali. Il problema è dovuto ai padroni ignari della preparazione, anche fisica, necessaria per accudire questi cani di razza molto forti.

Numerosi sono i molossi abbandonati: una volta cresciuti i padroni non riescono più a gestirli

Per un determinato periodo, a Torino era scoppiata la moda di possedere un molosso, ovvero una categoria di cane in cui rientrano delle razze pure dotate di grande forza. Inizialmente acquistati da cuccioli, e quindi apparentemente gestibili e innocui, spesso si rivelano l’esatto opposto durante la crescita.

Il risultato è che i molossi vengono abbandonati, riempendo i canili di Torino. Le strutture, inoltre, riscontrano numerose difficoltà nell’accudire questo tipo di cani, sia dal lato economico, sia per l’affidamento. In altri casi, invece, è l’Ufficio tutela animali a sequestrarli in seguito a incidenti. Per quanto riguarda l’affidamento gioca un fattore determinante l’aspetto, a volte intimidatorio, della razza in questione, che richiede capacità fisiche non indifferenti.

Infatti, qualora il molosso dovesse scattare improvvisamente per inseguire un oggetto o animale, è necessaria molta forza per trattenerlo al guinzaglio. Il rischio è quello di essere trascinati e di subire danni, così come di causarne agli altri. Ci vogliono dunque pazienza e ottime doti da addestratore per imparare a gestire un molosso.

La presenza dei molossi grava sulle spese del Comune

I molossi che riempiono i canili di Torino oggi sono 90 su 120. Il numero rappresenta un grosso problema per le spese di gestione e di cura degli animali. Dal punto di vista economico, infatti, si parla di una spesa annua totale di un milione di euro, con 100mila euro solo di farmaci per le cure dei molossi. Se i cani si ammalano, inoltre, i costi possono salire in base alla patologia da trattare: ad esempio un intervento alla cataratta costa 1500 euro ad animale.

Il consiglio è dunque quello di informarsi prima di scegliere di portare a casa un molosso, in modo tale da evitare situazioni spiacevoli come l’abbandono.

Filippo Pio Monteverdi

Tag
402

Related Articles

402
Back to top button
Close