Mole24 Logo Mole24
Home » Cronaca di Torino » Torino: la burocrazia rallenta i lavori sul nuovo hotel di Porta Susa

Torino: la burocrazia rallenta i lavori sul nuovo hotel di Porta Susa

Da Asja D'arcangelo

Aprile 03, 2023

torino-la-burocrazia-rallenta-i-lavori-sul-nuovo-hotel-di-porta-susa

Nonostante i rendering avessero fatto ben sperare i torinesi, i lavori sulla vecchia stazione di Porta Susa di Torino per la creazione di un nuovo hotel di lusso sembrano ancora lontani dall’essere terminati. Purtroppo, infatti, sembra che l’ex stazione non vedrà la fine delle operazioni di riqualificazione prima della fine del 2024.

Slitta la fine dei lavori per trasformare la stazione di Porta Susa di Torino in un hotel di lusso

Infatti, se nell’ultimo cronoprogramma risalente a un anno fa si leggeva che i lavori avrebbero dovuto terminare entro giugno 2023, a marzo tutto è cambiato. Nelle ultime settimane, infatti, si sono definiti gli oneri che dovrà incassare la Città di Torino. Solo in seguito, finita la fase istruttoria, è stato possibile iniziare la cantierizzazione, che permetterà di completare l’hotel. Ora che i lavori di smantellamento e bonifica sono terminati, infatti, è finalmente iniziato il cambio degli operai, che ora inizieranno a occuparsi di realizzare il progetto di creazione del nuovo “Scalo 1859”.

Richiami Prodotti Italia App

In sostanza, assieme agli aumenti e alla difficoltà nel reperire i materiali, anche la burocrazia, con le sue lunghezze amministrative ha contribuito ad allungare i tempi.

Il nuovo hotel “Scalo 1859” dovrebbe vedere la luce entro un anno

Ora che però tutto sembra essersi sbloccato, la ricostruzione dovrebbe avvenire in tempi piuttosto brevi. Come era già stato reso noto dall’architetto Vairano, infatti, il montaggio delle camere sarà rapido dal momento che le stanze saranno prefabbricate. Al momento, la previsione è che Torino possa vedere completato il suo “Scalo 1859” entro la fine del 2024. In pratica quasi un anno in più rispetto al progetto originale.

Una delle problematiche maggiori che ha rallentato i lavori sulla stazione è stata la scelta della nuova amministrazione di abbandonare la revisione del piano regolatore. Questo non ha solo fatto slittare i lavori su Porta Susa, ma anche sulle altre trasformazioni urbanistiche, sia quelle future che quelle avviate dalla precedente giunta.

Asja D’Arcangelo

Asja D'arcangelo Avatar

Asja D'arcangelo

Studentessa di facoltà umanistiche all'Università di Torino. Appassionata di giornalismo, ama viaggiare e scoprire nuove culture.