Eventi

Olimpiadi 2026: Fontana apre uno spiraglio all’opzione Torino

2882
Tempo di lettura: < 1 minuto

Con le Olimpiadi 2026 che si avvicinano sempre di più, Fontana sembra aprirsi all’ipotesi di un ritorno a Torino di alcune gare. Dopo le Universiadi, le strutture torinesi potrebbero servire anche per ospitare i Giochi Invernali.

Fontana non esclude più l’opzione Torino per i Giochi Invernali

A 1000 giorni dall’inizio delle Olimpiadi Invernali 2026, sembra che il governatore Fontana stia aprendo un piccolo spiraglio alla possibilità di includere anche Torino nel progetto.

Fontana, infatti, ha dichiarato che al momento si stanno valutando diverse proposte, guardando in particolare ai problemi di organizzazione. Se si volesse ospitare parte delle gare a Torino, infatti, bisognerebbe creare un mini villaggio olimpico che possa ospitare gli atleti.

Dopo la rinuncia di Baselga di Piné l’ipotesi di rimettere in funzione l’Oval era stata più volte scartata da Fontana. Ora a Torino, però, si riaccende la speranza di tornare a vedere sfrecciare gli atleti all’interno del vecchio impianto, nato per i Giochi del 2006.

Torino: un’opportunità per una buona riuscita delle Olimpiadi

In ogni caso, il governatore della Regione Lombardia ha fatto capire che la decisione sul da farsi arriverà a breve.

Torino, però, potrebbe risolvere facilmente i problemi tirati in ballo da Fontana. Infatti, gli atleti olimpici potrebbero essere accolti all’interno degli spazi che si utilizzeranno per ospitare le Universiadi 2025. Sempre in vista di quest’evento, che precederà le Olimpiadi di solo un anno, si sta rimettendo in piedi anche la vecchia pista di pattinaggio dell’Oval.

A spiegare la situazione è l’assessore allo Sport della Regione Piemonte, Fabrizio Ricca. Il Piemonte, secondo Ricca, non avrebbe bisogno di molti preparativi perché è da sempre abituato ad ospitare grandi eventi, in particolare quelli legati agli sport invernali. Le Universiadi, infatti, saranno solo l’ennesima prova dell’efficienza e del valore del sistema di neve della Regione che, comunque, resta anche a disposizione del Comitato Olimpico.

Asja D’Arcangelo

2882

Related Articles

2882
Back to top button
Close