meteo Torino

2023, a gennaio torna la neve sulle Alpi del Piemonte

1466
Tempo di lettura: < 1 minuto

Questo gennaio 2023, dopo settimane di attesa, la neve è tornata a imbiancare le Alpi piemontesi. Si tratta di una boccata d’ossigeno per tutta l’economia montana che vive del turismo invernale e che la stava aspettando da tante settimane.

Gennaio 2023: arriva finalmente la neve sulle Alpi piemontesi

Infatti, come previsto nei giorni scorsi, la perturbazione che da gennaio 2023 era diretta sull’Italia ha portato la neve sulle Alpi piemontesi. In alcuni casi, le nevicate sono state anche più abbondanti rispetto a quello che riportavano le previsioni.

Questa è stata ottima notizia per tutto il settore sciistico, che è uno dei maggiori punti nevralgici dell’economia montana invernale. Questa nevicata, infatti, ha riportato la speranza che la stagione 2022/23 possa concludersi in maniera soddisfacente. Ora, gli operatori del settore sono più ottimisti e pensano di poter riuscire a recuperare le entrate perse per la mancanza di neve.

Dove ha nevicato in Piemonte?

A Sestriere, nelle ultime 72 ore, sono caduti circa 50 cm di neve (come non accadeva da mesi). Stesse quantità sono cadute a Sauze d’Oulx, Bardonecchia e Claviere, oltre che su tanti altri comuni della zona.

Oggi, per festeggiare l’arrivo della neve, a Prali lo skipass sarà scontato per tutti e venduto allo speciale prezzo di 15 euro.

La neve è anche caduta copiosa nelle valli di Lanzo, anche se in quantità minori rispetto ai 50 cm di Sestriere. Il manto bianco, però, ha comunque reso felici i cittadini e i turisti, permettendo loro di realizzare delle bellissime foto da cartolina.

Invece, nella zona tra i 600 e gli 800 metri sull’arco alpino, ieri sono cadute nevicate in abbondanza. La neve ha continuato a scendere per tutto il giorno e ha smesso solo a notte inoltrata.

Diverse nevicate sono ancora previste nella giornata di oggi sopra gli 800 metri. Lo strato bianco che si formerà oggi si andrà a sommare alle copiose cadute dei giorni scorsi. Verso la prima serata, però, la neve dovrebbe fermarsi: se così fosse, questo permetterebbe ai mezzi comunali di pulire le strade entro domani mattina, evitando i soliti disagi.

1466

Related Articles

1466
Back to top button
Close
Close