Cronaca di Torino

Torino, arriverà presto la riapertura del Golden Palace

3796
Tempo di lettura: 2 minuti

Dovrebbe avvenire entro la fine del 2023 la riapertura del Golden Palace, l’hotel 5 stelle del centro storico di Torino inaugurato per le Olimpiadi 2006.

La notizia, che sta già circolando a Palazzo Civico, ha avuto anche la conferma da parte del sindaco Lo Russo. La Banca Bpm, infatti, sta seguendo le trattative per la riapertura con il gruppo Hilton. Il gruppo userà uno dei suoi marchi per fare rinascere il 5 stelle, che è chiuso dallo scorso settembre.

Le indiscrezioni sulla riapertura del Golden Place

I vecchi proprietari del Golden Palace, la società Allegroitalia, avevano accumulato un debito di circa 6 milioni, distribuito su tre banche diverse: la Banca Popolare di Milano, Intesa Sanpaolo e Sarda Leasing. È stato per questo motivo che le tre compagnie si sono mosse per ottenere lo sfratto dell’albergo.

A causa della chiusura, erano 90 i dipendenti che erano rimasti a casa. Di questi, 29 sono ancora in cassa integrazione, mentre gli altri hanno trovato un nuovo impiego. Ora, con la prospettiva della riapertura del Golden Palace, sperano di poter essere riassorbiti dalla nuova struttura che nascerà.

Al momento le indiscrezioni sul futuro del 5 stelle parlano di una forte catena americana, interessata a far rinascere l’hotel di lusso del centro di Torino. È una buona notizia per i lavoratori del Golden Palace che ancora non hanno trovato un impiego. Enea Schipano, funzionario della Cgil, ha sottolineato che non appena l’acquisto verrà definito, il sindacato si occuperà di discutere con la società del destino dei lavoratori.

Schipano, che ha seguito la vicenda del Golden Palace dall’inizio, ha notizie rassicuranti sul futuro della struttura. A partire dall’estate, dovrebbero già iniziare i lavori che permetteranno al Golden Palace di riaprire. L’intero immobile, infatti, sarà rimesso a nuovo, in modo da renderlo ancora più appetibile agli occhi dei suoi futuri ospiti. Secondo il sindacalista, entro novembre l’albergo dovrebbe già essere pronto per accogliere i primi clienti.

Il Golden Place rimarrà un hotel di lusso

Gianna Pentenero, assessora comunale al Lavoro, già a dicembre aveva incontrato sia i creditori sia, secondo le indiscrezioni, i potenziali nuovi acquirenti. L’assessora, in quell’occasione, aveva chiesto rassicurazioni sul futuro dell’hotel. L’intenzione, infatti, era quella d’impedire che venisse trasformato in una serie di appartamenti, notizia che era emersa soprattutto nelle prime fasi della vicenda.

Pentenero non ha ancora rilasciato dischiarazioni, anche se la banca sembra proprio intenzionata sia a mantenere l’albergo, sia le 5 stelle.

Per avere informazioni certe sul futuro del Golden Palace di Torino e sulla sua riapertura, però, si dovrà aspettare la conclusione delle trattative, sperando che vadano per il meglio.

Il Golden Palace, un importante strumento per il turismo a Torino

Per quanto riguarda le trattative, non sembrano esserci minacce di tipo burocratico. Infatti, l’arrivo della Hilton o di uno dei suoi brand è una notizia molto positiva per Torino.

Le catene internazionali di questo tipo, infatti, risultano essere un forte richiamo per il turismo, soprattutto quello di lusso.

La Città, interessata al benessere di Torino e del suo turismo, probabilmente farà la sua parte per fare in modo che il Golden Palace possa vedere al più presto la sua riapertura.

Asja D’Arcangelo

3796

Related Articles

3796
Back to top button
Close
Close